Azzurri e legione straniera: sette biancazzurri coinvolti negli impegni internazionali

Se l’apice dell’entusiasmo è stato raggiunto con il punto conquistato contro i campioni d’Italia della Juventus davanti ad un “Mazza” stracolmo e giustamente impazzito di gioia al fischio finale, un ottimo motivo per proseguire nei festeggiamenti è arrivato dalle convocazioni di Kurtic, Gomis, Simic e Vaisanen nelle rispettive nazionali per le amichevoli in programma durante la pausa dal campionato.

Ma i loro nomi sono solo gli ultimi in ordine cronologico ad essere chiamati in causa, perché nei giorni scorsi anche Bonazzoli, Meret e Cionek erano già stati “prenotati” rispettivamente da Italia Under 20 (Elite League contro Repubblica Ceca il 22 e Svizzera il 27 marzo), Italia Under 21 (amichevoli contro Norvegia e Serbia 22 e 27 marzo) e Polonia. Si infoltisce così la truppa di nazionali in forza alla SPAL, con Bonazzoli e Simic (Croazia U21; qualificazioni all’Europeo di categoria contro Repubblica Ceca e Moldavia il 23 e il 27 marzo) gli unici a scendere in campo in gare dai punti pesanti.

“Solo” amichevoli, invece, per il Senegal di Gomis versione mondiale, la prima con l’Uzbekistan a Casablanca, la seconda a Le Havre con la Bosnia-Herzegovina. Test contro Austria e Bielorussia per la Slovenia di Kurtic (che però non è qualificata per la fase finale in russia), mentre Cionek con la sua Polonia se la vedrà contro Nigeria e Corea del Sud. Macedonia e Malta, invece, per la Finlandia di Vaisanen. Tutte le partite verranno giocate venerdì 23 e  martedì 27 marzo, ad eccezione di Finlandia-Malta, in programma il lunedì 26.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0