Poche emozioni in Friuli, la U15 torna da Udine con un pareggio senza gol

Poche emozioni e nessun gol nella partita della SPAL Under 15 contro i pari età dell’Udinese, giocata sul campo in pessime condizioni dello stadio comunale a Pavia di Udine. I ragazzi di mister Barella confermano di essere in salute e contro i bianconeri rimangono sul pezzo, senza riuscire tuttavia a perforare la difesa dei friulani che si coprono bene e chiudono gli spazi con la giusta precisione. In una giornata dove la fisicità l’ha fatta da padrona a scapito della qualità, gli spallini tornano a Ferrara con un buon punto (confrontato al valore dell’avversario, in piena lotta play-off) e con la certezza di avere ormai acquisito una convincente autonomia mentale e fisica che potrà rivelarsi determinante per il finale di campionato.

Schierata con il consueto 4-3-3, la SPAL capisce fin dalle prime battute che bisognerà giocare con grande agonismo contro questa Udinese, squadra non scintillante a livello di gioco ma terribilmente cinica nello sfruttare al meglio i momenti propizi. Dopo poco più di dieci minuti i bianconeri contano già due ammoniti, mentre le cattive condizioni del campo in erba naturale non consentono di esibire una buona circolazione di palla da entrambe le parti, lasciando così che i contrasti e i falli siano le cose più emozionanti da segnalare. Il gioco ristagna, anche se la SPAL prova comunque a farsi vedere costruendo una buona azione non capitalizzata da Diagne, ad un passo dall’insaccare in rete il bel cross tagliato di Castelli. La gara è combattuta e molto maschia, si lotta a centrocampo ma nessuno riesce a prevalere sull’altro in maniera sostanziale, facendo così scorrere i minuti verso il doppio fischio che segna la fine di un primo tempo equilibrato e poco emozionante. La ripresa delle ostilità si dimostra altrettanto anonima, offrendo comunque qualche momento un tantino più coinvolgente. la SPAL si fa vedere con una buona conclusione del subentrato Colace, mentre i friulani mettono insieme un paio di occasioni senza troppa convinzione e cattiveria, eccezion fatta per un tiro nato da un calcio d’angolo che viene ottimamente disinnescato da Pezzolato. Il ritmo della seconda frazione vede sempre i padroni di casa grintosi nei contrasti, ma sterili nell’innescare le punte, controllate dall’ottima retroguardia biancazzurra che si distrae davvero pochissime volte. L’attacco spallino invece, composto da Pilotto, Diagne e Castelli, non è però altrettanto concreto, e nemmeno i nuovi entrati Zannoni e Forapani riescono ad invertire una parità che non cambia fino al triplice fischio. A conti fatti l’esito finale non lascia grossi rimpianti su entrambi i fronti, rispecchiando perfettamente l’andamento blando e serrato dei settanta minuti regolamentari. Ora per la SPAL si apre una settimana di fuoco, con l’ impegno di domenica prossima in casa contro il Verona ma soprattutto il recupero di mercoledi del derby contro il Bologna, una partita molto sentita anche a questi livelli.

Al termine della gara odierna abbiamo raccolto le dichiarazioni del vice-allenatore Massimo Crivellaro, soddisfatto nel complesso per la prestazione dei suoi giovani calciatori: “Sono contento perché non era facile giocare su un campo del genere, specialmente per il tipo di gioco che cerchiamo di proporre da quando abbiamo iniziato a lavorare insieme ad inizio stagione. Abbiamo ottenuto un ottimo pareggio contro una squadra che penso abbia qualcosina in più rispetto a noi, confermando quello che sapevamo già, ovvero la possibilità di giocarcela a viso aperto contro tutte le formazioni di un campionato non facile. I ragazzi non hanno mollato e hanno avuto voglia di portare a casa la prestazione dal punto di vista agonistico, fattore determinante in uno sport dove non sempre vince chi ha più qualità. Iniziamo ad avere una certa autonomia, confermata da questo buon filotto di risultati che stiamo portando avanti da più di un mese mettendo in mostra prestazioni di grande spessore che in ragazzi di 14-15 anni significano tanto. Adesso prepariamoci per il recupero del derby, un banco di prova molto importante dove avremmo bisogno di ogni singolo giocatore, sia che vada in campo sia che rimanga in panchina a supportare i compagni”.

LINK: I risultati della 22^ giornata nel girone B e la classifica.

UDINESE-SPAL 0–0

UDINESE: Carmelos, Samotti (dal 18’s.t. Cocetta),  Brighi, Castagnaviz (dal 35’s.t. Declara), Codutti, Giliberti (dal 35’s.t. Bortolussi), Zuliani (sal 31’s.t. truamt), Damiani (dal 18’s.t. Jaziri), Garbero, Pinzi, Divella. A disp. Passador, Marchesan, Caissuti, Chiavon. All. Zompiacchiatti

SPAL: Pezzolato, Basile, Vespa (dal 15’s.t. Amore), Pederzani, Roda, Stefano,Faggi, Castelli (dal 31’s.t. Forapani), Salvemini (dal 15’s.t. Rimondi), Pilotto (dal 22’s.t. Zannoni), Diagnè (dal 1’s.t. Colace). A disp. Mingozzi, Maneo, Magnanini. All. Barella

ARBITRO: Sign. Luca Raccampo di Pordenone    ASS.TI: Tossuto-Ingemito.
AMMONITI: Samotti (U), Salvemini (S), Codutti (U), Castelli (S).
NOTE: giornata nuvolosa, terreno pesante e non in perfette condizioni

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0