Anche Floccari ha trovato casa: Contento di chiudere qui la mia carriera, ora testa al Genoa

Il minutaggio in campo di recente è sceso, ma l’affetto che i tifosi della SPAL nutrono per Sergio Floccari di certo non si è attenuato. Lo dimostra il buon numero di tifosi che ha accolto il numero dieci biancazzurro allo Store di via Voltapaletto per una sessione di autografi e selfie.

Prima di concedersi a tifosi e tifose, l’attaccante calabrese ha scambiato qualche parola con i cronisti presenti: “Come ho sempre detto a Ferrara sto bene e come me la mia famiglia, sono molto contento di aver rinnovato e di poter terminare la mia carriera qui. Quello che abbiamo fatto e quello che stiamo facendo è un percorso importante, i risultati positivi ci danno forza e continueremo a camminare insieme. In questo momento l’umore di tutti è alle stelle, ma anche nei momenti di difficoltà che ci sono stati non ci siamo mai abbattuti. Questo anche grazie al prezioso contributo dei nostri tifosi, noi percepiamo il loro entusiasmo e questo ci dà sicuramente molta fiducia in più, ma non dobbiamo distoglierci dal nostro obiettivo, che è fatto di un passo alla volta, fino alla salvezza. Anche la prossima partita sarà un incontro delicatissimo. La voglia di fare gol al Mazza? Per un attaccante questa voglia c’è sempre, sopratutto davanti ad un pubblico come il nostro, ma sono convinto che tutti in qualche modo, anche i ragazzi che fino ad ora hanno avuto meno spazio, saranno determinanti per il nostro obiettivo. La corsa salvezza si sta allargando, lo abbiamo visto nelle ultime tre giornate, quello che non deve cambiare è il nostro atteggiamento, penso però che la nostra squadra, nonostante i risultati non sempre ottimali, abbia sempre giocato con un certo tipo di approccio. Speriamo che la classifica possa cambiare in meglio per noi. La prossima partita sarà decisiva, perché il Genoa arriva da tre sconfitte consecutive e in questo momento sono alla ricerca di un riscatto, lo stadio è molto caldo e sarà difficile. Ma da questo momento in poi saranno tutte così.”

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0