Quanta strada per la Krifi, ma almeno ne è valsa la pena: Terni sconfitta, terzo successo di fila

La Krifi 4 Torri ha reso il favore del girone d’andata alla Clt Terni, andando a prendersi una vittoria al quinto set in terra umbra e di fatto rimettendo a posto i conti dai tempi del match giocato a Ferrara. La squadra di coach Martinelli centra così la sua terza vittoria consecutiva, in attesa di ospitare Montalbano dopo la pausa pasquale.

Per i granata è stata una trasferta lunga e faticosa. Fuori dallo starter six Federico Fontana e Andrea Vanini, al loro posto scendono in campo Biondi e Casaro, Bortolato e Ballerio, Bragatto e Bernard, Poli in difesa. Buon equilibrio nel primo set, con la Krifi che spreca il contrattacco su alcuni palloni ma procura altrettante occasioni vincenti. A metà del parziale Marco Martinelli opta per l’ingresso di Smanio al posto di Bragatto, per avere a disposizione una battuta leggermente più pungente. Il set si trascina fino ai vantaggi: la Krifi riesce a chiudere sul 31-33.

Terni torna in campo determinata a pareggiare i conti. Ferrara dal canto suo risulta leggermente più fallosa: gli umbri ne approfittano mantenendosi in vantaggio per buona parte del secondo set. I granata si rifanno sotto sul finale, ma un paio di leggerezze di troppo tagliano le gambe a Bernard e compagni. Chiude Terni sul 25-23.
Nel terzo set coach Martinelli schiera Matteo Trimurti al posto di Federico Ballerio, autore comunque di una buona prestazione in attacco. La giovane banda porta nuove energie ai compagni e si comporta bene sia in attacco che in ricezione. Dopo i primi scambi torna in campo anche Bragatto, a sostituire capitan Bernard. Partenza equilibrata con Terni che cerca di tenere il passo degli ospiti, ma la Krifi allunga sul finale portando a casa il terzo parziale sul 20-25.

Il quarto set è lo specchio del precedente, ma questa volta è Terni a spuntarla. I granata partono in leggero vantaggio, per poi perdere terreno sulla metà set: Martinelli prova il doppio cambio inserendo Vanini e Grazzi per Biondi e Casaro, dando respiro al giovane palleggiatore ferrarese, in leggera difficoltà. La Krifi non riesce a contrastare adeguatamente Leonardo Puliti, top scorer del match con 36 punti (lo segue poco dietro Alberto Bortolato, che chiude a 31 punti) ed è costretta al tie break sul 25-20. Nel quinto parziale Vanini resta in campo da titolare. i Ferraresi si giocano bene i primi punti, poi Terni risorge. La volata fiale è affidata alla Krifi, che vola a vincere il match con un attacco di Trimurti sul 10-15.

Clt Terni-Krifi Caffè 4 Torri Volley 2-3

Tabellino
Terni:
Cesaroni 8, Musco 2, Coccetta 11, Spalazzi 5, Pacciaroni 12, Fratini 3, Campana 8, Puliti 36.
Ferrara: Biondi 2, Bortolato 31, Trimurti 7, Grazzi 1, Smanio 7, Ballerio 9, Bernard 8, Casaro 22.

Post partita
“E’ stata un’impresa in tutti i sensi – ha spiegato Martinelli – i viaggi sono stati particolarmente lunghi e la partita è rimasta in equilibrio fino alla fine. Il risultato finale è stato lo stesso dell’andata, ma stavolta abbiamo vinto noi e ne sono contento. Biondi ha diretto una buona partita, l’ho sostituito quando la stanchezza gli stava facendo perdere un po’ di lucidità nelle scelte tattiche. Anche Trimurti ha mostrato buone cose. Adesso ci concentreremo sui prossimi scontri, che saranno particolarmente importanti”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0