Paloschi, Marassi il Genoa e un conto sempre aperto: rossoblù vittime preferite del 43

Potrebbe valere la pena di mettere un euro su un possibile gol di Alberto Paloschi al Genoa. L’attaccante di Chiari infatti ha i rossoblù come vittima preferita: sono otto i gol infilati finora contro il Grifone, tutti con la maglia del Chievo. Se si considera che Paloschi in serie A è a quota 56, si tratta di un’incidenza decisamente interessante. Soprattutto se si considera che sei gol sono arrivati in sfide giocate a Marassi. E per gradire al conto ci si può aggiungere anche uno dei due segnati alla Sampdoria, segnato appunto in un Samp-Chievo del 2014.

Dal 2012 a oggi bene o male Paloschi ha sempre trovato il modo di dare qualche dispiacere ai tifosi genoani: a partire dalla clamorosa tripletta di un Genoa-Chievo finito 2-4. Solo nella scorsa stagione il numero 43 è rimasto a secco contro i rossoblù, complice una stagione vissuta ai margini nell’Atalanta di Gasperini. Pur facendo da spettatore nello 0-5 inflitto al Genoa da Gomez e compagni, Paloschi a Marassi si è comunque divertito. Il tutto nei panni dell’ex: nel 2011 infatti il club ligure prelevò l’attaccante dal Parma, ma le cose non andarono proprio per il meglio. Alle dipendenze di Ballardini (attuale tecnico del Genoa) Paloschi giocò solo dodici partite, di cui tre da titolare. Segnando solo due gol, manco a dirlo a Marassi, contro la Roma in una partita vinta per 4-3.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0