L’influenza blocca Cionek, per Schiattarella e Grassi tempi incerti. Mattiello migliora

Al netto della striscia positiva di risultati, non è un periodo molto fortunato per la SPAL. Alla lunga lista di assenti rilevata martedì si è aggiunto anche Thiago Cionek, che ha saltato gli allenamenti del mercoledì a causa di una sindrome influenzale. Il brasiliano di Polonia comunque dovrebbe recuperare in tempo per la trasferta di Firenze in programma domenica.

Rimane invece un punto interrogativo sui tempi di recupero di Pasquale Schiattarella. Il bollettino medico ufficiale della SPAL parla di “distorsione di primo grado alla caviglia”, infortunio che in genere può mettere fuori causa un atleta da un minimo di due settimane a più di un mese. In via Copparo per il momento non ci si sbilancia sugli effettivi tempi di recupero e si punta a una valutazione giorno per giorno delle condizioni del centrocampista biancazzurro. Intanto prosegue col programma atletico personalizzato.
Ci vorrà un po’ di tempo anche per rivedere Alberto Grassi, alle prese con un “trauma distorsivo al ginocchio” rimediato nel finale di SPAL-Atalanta. Il giocatore ha iniziato il percorso di recupero con fisioterapia, palestra e piscina.

Allenamento differenziato invece per Mattiello e Dramé. L’ex juventino (che non gioca da SPAL-Bologna del 3 marzo) fa progressi e nella migliore delle ipotesi potrebbe rientrare tra i convocati già in occasione di Fiorentina-SPAL.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0