Pirlo convoca Borriello per la partita d’addio: sarà in campo anche lui il 21 maggio?

Sorpresa: c’è anche un giocatore della SPAL tra i sessanta convocati per la “Notte del maestro“, la partita di addio al calcio giocato di Andrea Pirlo. Almeno, quello che sotto il profilo contrattuale è a tutti gli effetti un giocatore della SPAL, ossia Marco Borriello. Sfortunatamente la sua stagione è finita già a dicembre 2017 con i minuti finali della partita casalinga col Torino: da lì solo bollettini medici relativi all’infortunio al polpaccio destro, riabilitazione ed episodi non proprio memorabili che gli sono costati un certo senso d’antipatia – per così dire – da parte del tifo biancazzurro.

Borriello è uno dei 15 calciatori ancora in attività inclusi nella lista di prestigiosi convocati stilata da Pirlo. I due hanno condiviso lo spogliatoio al Milan e alla Juventus, oltre che in nazionale. Gli altri che ancora giocano (in Italia o all’estero) sono Buffon, Bonera, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, De Rossi, Diamanti, Giovinco, Marchisio, Verratti, Gilardino, Matri, Pato e Quagliarella.

La convocazione ovviamente desta una certa curiosità: sarebbe piuttosto singolare vedere Borriello in azione sul prato di San Siro il prossimo 21 maggio dopo cinque mesi d’assenza. Considerati i referti medici recenti da lui stesso resi noti, potrebbe essere costretto a fare solo da spettatore a bordo campo.
La sua stagione con la SPAL si chiuderà con un bilancio di 15 presenze e 1 gol. In estate terrà banco il tema del suo futuro visto che il suo accordo col club biancazzurro scadrà a giugno 2019.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0