Doppio Gomis per la SPAL: in arrivo anche Maurice, portiere della Nocerina

Trovano conferma le voci che vogliono Maurice Gomis in arrivo alla SPAL per la prossima stagione. Il classe 1997, uno dei quattro fratelli della famiglia Gomis, è reduce da una buona stagione in serie D con la maglia della Nocerina, chiusa con 27 presenze e 18 gol al passivo.

Anche Maurice, come Alfred (attuale portiere biancazzurro) e Lys (il fratello maggiore, classe 1989) è cresciuto nelle giovanili del Torino prima di intraprendere un giro d’Italia che finora lo ha portato anche a Rovigo, Mestre e Cuneo, sempre in serie D. Nelle ultime due stagioni si è imposto come uno dei portieri più interessanti della quarta serie, tanto che nell’estate 2017 si era anche vociferato di un potenziale interesse del Palermo in serie B.

Con tutta probabilità Maurice condividerà col fratello Alfred l’esperienza del ritiro precampionato con la SPAL, poi si valuterà l’opzione migliore per la sua crescita. Un prestito non è da escludere. Ma anche in caso di permanenza, rientrando Gomis Jr. nel conto dei giocatori “under”, non occuperebbe alcun spazio nella lista per la serie A.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0