Confermato Fantoni, arriva anche Calò. Per ora tanti under in attesa degli americani

Nel giorno in cui è diventato ufficiale il rinnovo di contratto biennale di Tommaso Fantoni (molto probabilmente diventerà il nuovo capitano) Ferrara completa il parco italiani del roster che dovrà affrontare la stagione 2018/19 di Serie A2. Una squadra dall’età media bassissima, composta da tanti prospetti interessanti, che necessariamente dovrà passare da momenti difficili, ma che potrà portare tanta frizzantezza e voglia di sbucciarsi le ginocchia di fronte al pubblico del Palasport.

Dopo Mazzoleni (1998) e Barbon (1998) è diventato infatti ufficiale l’ingaggio dell’ala piccola classe 1998 Ruben Calò, prodotto del settore giovanile dell’Olimpia Milano, reduce da una stagione in Serie B a Lecco. Il neo-acquisto della Bondi ha voluto rilasciare le sue prime dichiarazioni ai canali ufficiali della società: “Sono felicissimo di essere a Ferrara, mi piace fare giocate di energia, come andare a rimbalzo offensivo o attaccare subito verso il ferro. La prossima sarà una stagione dura per la singolarità di questo campionato, ma spero ricca di soddisfazioni”.

Si va delineando quindi l’assetto del Kleb targato Pasi-Bonacina, che punterà sul confermato Alessandro Panni in cabina di regia, affiancato da una guardia USA e dal giovane playmaker (1999) Federico Zampini, fra pochi giorni 19enne e reduce da un campionato a Roseto nel quale è riuscito a ritagliarsi il proprio spazio. Le sue cifre parlano infatti di 11 minuti medi di utilizzo sul parquet, che per un ragazzo così giovane sono certamente un bel biglietto da visita.

Ad allungare le rotazioni degli esterni ci sarà anche Lorenzo De Zardo (1999), giovane prospetto di Treviso Basket girato dalla stessa De’ Longhi in Serie B a Padova per fare esperienza. Nelle 13 gare in cui è stato in prestito De Zardo ha prodotto cifre molto interessanti: quasi 9 punti di media in 23 minuti di utilizzo. Il suo arrivo, così come quello di Zampini, sarà ufficiale nel giro di pochissimi giorni.

Sfogliata la margherita sul fronte italiani, per il Kleb arriverà poi il momento di scegliere i due americani, che ricopriranno gli spot di guardia e ala forte, e che necessariamente diranno molto – se non tutto – sulle ambizioni e le effettive potenzialità di questa squadra. Il ds Pasi continua a tessere la tela con l’agente di Mike Hall per riportare la stella statunitense a Ferrara, ma Mike ha diverse offerte sia in Serie A1 che in A2 (una è quella di Cento…), e la sensazione è che la società estense non abbia fretta di chiudere.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0