Lazzari-SPAL, la storia continua: firmato il prolungamento del contratto fino al 2023

Non è un rinnovo di contratto a vita, ma poco ci manca. La SPAL e Manuel Lazzari hanno voluto mettere fine ad un paio di mesi abbondanti di speculazioni accordandosi per un ulteriore prolungamento di contratto fino al 2023: in quell’anno l’esterno destro compirà trent’anni e ne avrà passati dieci in biancazzurro.

Un adeguamento con estensione del contratto (con scadenza 2021) c’era già stato lo scorso 3 luglio 2017, ma la più che buona stagione disputata in serie A ha fatto lievitare la quotazione di Lazzari, richiamando l’attenzione di diverse squadre della serie A. La SPAL fin da subito ha fatto sapere di non volersi privare di una delle proprie bandiere ed è presto passata ai fatti, ricompensando il giocatore con un ingaggio ancora più sostanzioso ed a lungo termine. Una mossa che costringerà eventuali pretendenti a mettere sul tavolo cifre parecchio impegnative per fargli cambiare maglia. Ma vista la sintonia tra il ragazzo di Valdagno e l’attuale dirigenza, sembra proprio che la storia sia destinata a continuare a lungo.

Orgoglioso e felice,2023⚪🔵 #spal#2023#serieA#29

Un post condiviso da MANUEL LAZZARI (@manulazza29) in data:

foto: ufficio stampa SPAL

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0