Radiomercato SPAL del 6 luglio: il punto ragionato sulle voci delle ultime 24 ore

Ormai ci siamo: il calciomercato è entrato a pieno regime e fino al 18 agosto la macchina delle notizie girerà al massimo della potenza. Verificare tutto richiede tempo, ma anche leggere cento link (di cui molti con notizie di seconda e terza mano) può essere frustrante. Così abbiamo deciso di offrire ai nostri lettori una rapida panoramica quotidiana sulle voci delle 24 ore precedenti, disseminate tra le decine di fonti che stanno riportando notizie di mercato. Questo non implica necessariamente la loro veridicità, ma può aiutare a tenere d’occhio eventuali sviluppi.

ANDREA PETAGNA (attaccante, 1995, Atalanta)
Il centravanti della Dea è regolarmente partito per il ritiro con i suoi compagni e a margine del raduno della squadra il presidente Percassi ha dichiarato che “Petagna è dell’Atalanta, al momento non voglio prendere in considerazione questi rumors“. Che la SPAL abbia ricevuto un assenso di massima da parte del giocatore sembra ormai un dato di fatto, anche se giovedì Tuttomercatoweb segnalava un tentennamento a causa di altre proposte.

VALENTIN ROBERGE (difensore, 1987, Apollon Limassol)
Centrale, destro naturale quasi sempre schierato sul fronte sinistro. Roberge è un giramondo: cresciuto tra Guingamp e Paris Saint Germain, nel corso della sua carriera ha giocato nel campionato greco (Aris Salonicco), portoghese (Maritimo), inglese (Sunderland) e francese (Reims) prima di approdare nel 2016 a Cipro. Un paio di testate specializzate lo hanno accostato alla SPAL come alternativa allo svizzero Johan Djourou.

TIM MATAVZ (attaccante, 1989, Vitesse Arnhem)
Il centravanti sloveno ha trovato una seconda casa nel campionato olandese: nell’Eredivisie può vantare 72 gol in 184 partite con le maglie di Emmen, PSV Eindhoven, Groningen e Vitesse, ma fuori dai Paesi Bassi ha sempre combinato poco. La sua prima esperienza in serie A (2015-2016) è praticamente passata inosservata (7 presenze, 0 gol) e anche il campionato di 2.Bundesliga con il Norimberga non ha riservato grandi soddisfazioni (20 presenze, 5 gol). La presenza fisica è notevole (188 cm d’altezza), per questo è stato teorizzato come alternativa low-cost a Petagna.

ROBERT BERIC (attaccante, 1991, Saint Etienne)
Anche Beric è sloveno come Matavz e ha un punto di connessione con la SPAL: fa parte della scuderia di Amir Ruznic, procuratore di Jasmin Kurtic. Attaccante, gran fisico (188 cm), è stato inserito nel frullatore del mercato dal quotidiano francese Le Progres, con tanto di ipotesi di offerta tra i 4 e i 5 milioni di euro. Beric fu acquistato dal Saint Etienne per 5,5 nell’estate 2015 dal Rapid Vienna. Nella prima parte della scorsa stagione lo sloveno è stato prestato all’Anderlecht, trovando pochissimo spazio (6 presenze, 1 gol). Gli è andata meglio dopo il suo ritorno al Saint Etienne: con la maglia verde è andato a segno 7 volte in 15 apparizioni in Ligue 1.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0