Volti nuovi per la porta: ecco Vanja Milinkovic Savic (in prestito) e Maurice Gomis

In attesa che Alfred Gomis torni dalle vacanze post-mondiali (sarà in ferie fino al 26 luglio), la SPAL ha portato a Ferrara altri due portieri: il fratello minore Maurice e il gigante serbo Vanja Milinkovic Savic, a suo volta fratello del fuoriclasse della Lazio. Il primo arriva dalla Nocerina a titolo definitivo con un contratto fino al 2021, mentre il secondo è stato prestato dal Torino, apparentemente senza diritto di riscatto.

Maurice, nato nel 1997, è uno dei quattro ragazzi di casa Gomis. Come i suoi fratelli maggiori (c’è anche Lys, classe 1989) ha deciso di fare il portiere e nel corso della sua breve carriera è passato per le giovanili del Torino prima di girare l’Italia vestendo le maglie di Delta Rovigo, Mestre, Cuneo e appunto Nocerina. E’ alto 193 centimetri e nell’ultima stagione è stato nominato come miglior portiere della serie D.

Milikovic Savic (alto 202 centimetri) ha iniziato in patria col Vojvodina e nel 2014 fu adocchiato nientemeno che dal Manchester United, ma in Inghilterra non è mai sbarcato a causa di problemi burocratici. Così dopo un passaggio al Legia Gdansk è stato il Torino ad aggiudicarselo, per la non indifferente somma di 3 milioni di euro. Nella scorsa stagione ha giocato in Coppa Italia (3 presenze) e una volta in serie A nell’ultimo turno dello scorso campionato.

 

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0