Novità e conferme, Valoti si gode il gol e Viviani sottolinea: Il mio futuro è a Ferrara

Al termine della prima amichevole della stagione tra SPAL e Tamai, Mattia Valoti e Federico Viviani, autori di una rete a testa delle sette rifilate alla squadra friulana, hanno raggiunto la stampa ferrarese per raccontare il primo bilancio settimanale. Ecco le dichiarazioni post gara dei due centrocampisti.

Mattia Valoti
“Il gol fa piacere, ma sono contento soprattutto di trovarmi in un gruppo bellissimo, fatto di ragazzi fantastici, tutti molto uniti per merito dello spirito di squadra che si è creato negli anni passati. Il ritiro sta procedendo per il meglio, questi giorni sono fondamentali per lavorare in modo da arrivare preparati alle prossime partite. Sono soddisfatto della mia prestazione anche se oggi era importante fare bene come squadra. Mi piace cercare l’inserimento e quando posso tiro in porta, farmi trovare pronto tra le linee è un po’ una mia caratteristica. Assieme al mister, stiamo lavorando su questo e su tanti altri aspetti in cui devo migliorare. Questa prima settimana in biancazzurro è stata assolutamente positiva, mi sono integrato immediatamente col gruppo e per un nuovo arrivato è una cosa molto bella”.

Federico Viviani
“Abbiamo iniziato bene e dobbiamo continuare così, l’obiettivo di quest’anno è continuare a lavorare con lo stesso entusiasmo con cui abbiamo finito la scorsa stagione. Sono contento di essere riuscito a segnare oggi perché spesso sono stato un po’ sfortunato tra vari pali e traverse colpite. Speriamo che l’anno prossimo entri qualche pallone in più. L’impressione di questi primi giorni è la stessa che ho avuto al mio arrivo a Ferrara l’estate scorsa: la SPAL è un grande gruppo di ragazzi affiatati e disponibili, infatti tutti i nuovi arrivati si sono già integrati nello spogliatoio. È la forza del gruppo l’elemento che l’anno scorso ci ha permesso di raggiungere risultati straordinari. Il mio futuro è a Ferrara, sono stato felicissimo di essere stato riscattato da questa società. La stagione passata per me è stata molto importante, mi sono trovato benissimo con città, squadra e staff. Siamo sulla strada giusta, continuiamo a mettere minuti nelle gambe per affrontare l’inizio di stagione nel migliore dei modi”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0