Dal 26 luglio anche Djourou a disposizione di Semplici: accordo di un anno (più un altro)

Come anticipato nei giorni scorsi, la SPAL ha messo sotto contratto anche Johan Djourou (1987) per un anno, con opzione per il secondo (obbligatorio con determinate condizioni, tipo la salvezza). Ne ha dato conto lo stesso club biancazzurro con una nota sul proprio sito ufficiale, accompagnata dalle prime foto di Djourou con la sua nuova maglia.

L’elvetico di origine ivoriana (ha scelto di giocare per la Svizzera, scendendo in campo anche nei Mondiali in Russia) ha alle spalle nove stagioni in Inghilterra con Birmingham e Arsenal, quattro e mezza in Germania tra Hannover e Amburgo e una appunto in Turchia, dove è riuscito a giocare con continuità tranne che per un infortunio che lo ha tenuto fermo da ottobre a gennaio. La fragilità è sempre stato il suo tallone d’Achille, ma l’esperienza internazionale è fuori discussione: a testimoniarlo ci sono sono 112 apparizioni in Bundesliga, 99 in Premier League, 25 in Champions League e 2 in Europa League. Djourou si unirà ai compagni della SPAL il 26 luglio, giorno in cui anche Gomis e Cionek torneranno dalle ferie post-mondiali.

foto: ufficio stampa SPAL

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0