Si torna a sudare in via Copparo: differenziato per due. Mercoledì ultimo test col Perugia

Con tutta probabilità la SPAL avrebbe preferito stare un altro po’ tra le Dolomiti per non doversi cuocere nell’afa della pianura padana, ma tant’è, il calendario è spietato e impone al gruppo biancazzurro di rimettersi all’opera in una rovente Ferrara. O meglio, tra Ferrara e un’altra città da temperature record come Perugia. Lì Antenucci e compagni proseguiranno la preparazione fino a giovedì mattina, mettendoci in mezzo un’amichevole con i biancorossi di Nesta, che varrà come prova generale in vista del confronto di Coppa Italia in programma contro lo Spezia.

La seduta di ripresa del martedì al centro “Gibì Fabbri” ha richiamato un discreto pubblico, disposto a sfidare la  calura pur di dare un’occhiata allo stato di forma dei biancazzurri. La squadra di mister Semplici si è ritrovata al gran completo con tutti i suoi effettivi in ogni reparto e coi soli Sergio Floccari e Francesco Vicari impegnati in un lavoro differenziato, anche se il piccolo infortunio alla spalla patito dal difensore contro l’Eintracht Francoforte non sembra preoccupare più di tanto. I biancazzurri, dopo un’iniziale lavoro atletico, hanno svolto esercizi col pallone nel campo numero 2, dove è stata allestita tra l’altro anche la nuova palestra che renderà ancora più efficiente il lavoro settimanale d’allenamento. Tra gli schemi provati in evidenza il lavoro sulle due punte e sugli inserimenti delle mezzali, esortate a più riprese da Semplici ad attaccare gli spazi creati dai movimenti degli esterni e degli attaccanti. In vista del primo impegno ufficiale si può già provare a ipotizzare una probabile formazione titolare con Gomis in porta, Cionek, Djourou e Felipe in difesa, Lazzari e Fares sugli esterni, Valoti, Schiattarella ed Everton in mediana, Petagna e Antenucci davanti. Il test di Perugia (mercoledì ore 20.30 al “Curi”) darà senz’altro qualche indicazioni in più, in attesa delle ultime operazioni di mercato.

Venerdì alle 21 la squadra verrà presentata in piazza Castello, sabato sera il trasferimento a La Spezia per il match in programma domenica contro la squadra di Pasquale Marino.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0