Il 5 dicembre sarà Sampdoria-SPAL. Il terzo turno riserva le eliminazioni di quattro di A

Come accade ogni anno, il terzo turno di Coppa Italia ha riservato delle sorprese. La notizia più interessante per la SPAL è che tutte e tre le neopromosse in serie A sono uscite di scena al primo colpo, in maniera più o meno fragorosa. Fuori quindi l’Empoli travolto a domicilio dal sempre ostico Cittadella (0-3, a segno anche Mattia Finotto), fuori il Frosinone per mano del sorprendente Sudtirol nella serata dell’esordio di Salamon in gialloblù e infine fuori anche il Parma, che al “Tardini” è stato colpito e affondato da un gol del Pisa. La serata di venerdì aveva già visto l’Udinese fuori dai giochi per via della sconfitta casalinga col Benevento, mentre la Sampdoria – prossima avversaria della SPAL – ha dovuto faticare per aver ragione della Viterbese (1-0, gol di Jankto). Serata da ricordare anche per un altro ex spallino come Tommaso Silvestri, a segno nel 2-0 del Catania sull’Hellas Verona.

I risultati del terzo turno:
* Udinese-Benevento 1-2
* Genoa-Lecce 4-0
* Chievo-Pescara 1-0
* Spezia-SPAL 0-1
* Catania-Hellas VR 2-0
* Brescia-Novara 2-2 dts, 6-7 dcr
* Cagliari-Palermo 2-1
* Empoli-Cittadella 0-3
* Frosinone-Sudtirol 0-2
* Livorno-Crotone 0-1
* Parma-Pisa 0-1
* Sampdoria-Viterbese 1-0
* Sassuolo-Ternana 5-1
* Virtus Entella-Salernitana 2-0
* Torino-Cosenza 4-0
* Bologna-Padova 2-0

Il programma del quarto turno (5 dicembre 2018)
* Sampdoria-SPAL (vincente contro il Milan)
* Sassuolo-Catania (vincente contro il Napoli)
* Novara-Pisa (vincente contro la Lazio)
* Benevento-Cittadella (vincente contro l’Inter)
* Torino-Sudtirol (vincente contro la Fiorentina)
* Genoa-Virtus Entella (vincente contro la Roma)
* Bologna-Crotone (vincente contro la Juventus)
* Chievo-Cagliari (vincente contro l’Atalanta)

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0