Sipario sulla sessione estiva. Vaisanen va a Crotone, Vitale e Viviani per il momento restano

L’ultima giornata di trattative in casa SPAL non ha riservato botti particolari: dopo aver annunciato Bonifazi, Valdifiori e Missiroli il club biancazzurro si è limitato a cedere in prestito Vaisanen al Crotone, tenendo Vitale e Viviani in rosa, almeno per ora. Di seguito il quadro completo dell’estate 2018 e la situazione dei contratti.

Così si è espresso il ds Davide Vagnati attorno alle 18.30 sulle frequenze di Radio Sportiva: “Dopo la cessione di Vaisanen al Crotone stiamo cercando di sistemare Mattia Vitale: valutiamo una soluzione in prestito perché è un ragazzo sul quale crediamo molto e vogliamo valorizzarlo. Solo che con la Serie B a 19 squadre c’è meno spazio per tutti. In entrata siamo a posto così, siamo al completo e siamo davvero molto soddisfatti di quello che siamo riusciti a fare. L’operazione più importante per noi è stata quella di tenere Lazzari: per noi Manuel è un giocatore a dir poco fondamentale, oltre che una delle bandiere della squadra perché ha vissuto da protagonista la cavalcata della SPAL dalla Lega Pro alla Serie A. Qualche mio collega si era interessato al ragazzo ma la SPAL è una società sana, con i conti a posto, che non ha assolutamente bisogno di sistemare il bilancio. Fattore non indifferente: quando non c’è la necessità di vendere per fare cassa le offerte concrete stentano ad arrivare. Petagna? Un investimento importante, anche in ottica futura. Ha già un discreto curriculum ma può migliorare ancora parecchio perché ha potenzialità clamorose. Il nostro obiettivo rimane la salvezza, non iniziamo a fare voli pindarici: per la SPAL il mantenimento della categoria è un patrimonio troppo importante, non possiamo permetterci di sperperarlo“.

Acquisti: Petagna (att, Atalanta, pr); Valdifiori (cen, Torino); Djourou (dif, Antalyaspor); Valoti (cen, Hellas VR); Moncini (att, Cesena); Fares (est; Hellas VR); Dickmann (est, Novara); Bonifazi (dif, Torino, pr); V. Milinkovic-Savic (por, Torino, pr); M. Gomis (por, Nocerina); Nikolic (cen, Partizan U19); Katuma (est, Novara Primavera).

Cessioni: Schiavon (cen, Pro Vercelli); Marchegiani (por, Gubbio); Borriello (att, svincolato); Dramé (est, svincolato); Cremonesi (dif, Perugia, pr); Della Giovanna (dif, Sudtirol, pr); Salamon (dif, Frosinone, pr); Finotto (att, Cittadella, pr); Strefezza (est, Cremonese, pr); M. Gomis (por, Siracusa, pr); Bellemo (cen, Pro Vercelli, pr); Pa Konate (est, Cincinnati, pr); Mawuli (cen, Catanzaro, pr); Posocco (est, Catanzaro); Vaisanen (dif, Crotone, pr).

I CONTRATTI

Portieri: Gomis (2021), Thiam (2020), Poluzzi (2019), Milinkovic-Savic (prestito 2019).
Difensori: Vicari (2022*), Cionek (2020), Felipe (2020), Djourou (2019*), Bonifazi (prestito 2019), Simic (prestito 2019).
Esterni: Lazzari (2023), Fares (2022), Dickmann (2022), Costa (2021*).
Centrocampisti: Valoti (2022), Viviani (2022), Kurtic (2021), Missiroli (2021), Vitale (2021), Valdifiori (2020*), Everton Luiz (2020), Schiattarella (2020).
Attaccanti: Moncini (2022), Petagna (2022°), Paloschi (2021), Antenucci (2020), Floccari (2019).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0