Talismano Dall’Ara, arriva un’altra vittoria: stavolta decide Antenucci con un gran gol

Se le cose stanno così, gli operai del Paolo Mazza possono fare con calma. A Bologna la SPAL trova un’altra vittoria, con identico risultato della settimana precedente, stavolta ai danni del Parma. A colpire stavolta è Mirco Antenucci, con un gol altrettanto spettacolare in avvio di ripresa. Altra prova di concretezza per i biancazzurri che non soffrono praticamente mai e nella seconda parte di gara fanno vedere anche momenti di bel gioco. La prima frazione scorre a ritmi bassi e un Parma leggermente più aggressivo cerca di prendere il campo a dispetto di una SPAL guardinga, colpevole nel lasciare troppo isolata la coppia Antenucci-Petagna. Le fiammate di Lazzari sono l’unica soluzione per gli estensi di mister Semplici, non troppo concentrati anche in fase difensiva senza però subire vere e proprie occasioni da gol. Nel secondo tempo lo spettacolo cambia immediatamente e dopo quattro minuti dal rientro in campo il capitano Antenucci scaraventa sotto la traversa un cioccolatino di Lazzari, portando in vantaggio i suoi con un grandissimo gol. Da lì in poi gli estensi si difendono bene rischiando poco, esponendosi solo su qualche contropiede e rimediando una sfilza di cartellini gialli (cinque alla fine della partita). Il Parma fa venire i brividi nel finale con un paio di folate di Gervinho, ma alla fine i ragazzi di Semplici si prendono altri tre punti. Miglior inizio di campionato non poteva esserci.

SPAL-Parma 1-0 (pt 0-0)

SPAL (352): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli (dal 63’ Everton Luiz), Schiattarella (dal 73’ Valdifiori), Kurtic, Fares (dal 81’ Costa); Petagna, Antenucci. A disp.: Milinkovic-Savic, Thiam, Djourou, Simic, Valoti, Dickmann, Viviani, Paloschi, Moncini. All.: L. Semplici.

Parma (433): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi (dal 73’ Gervinho); Grassi, Stulac, Barillà (dal 78’ Dimarco); Di Gaudio (dal 63’ Ceravolo), Inglese, Da Cruz. A disp: Frattali, Bagheria, Deiola, Gazzola, Sierralta, Rigoni. All. A. D’aversa

Arbitro: sig. Orsato di Schio (ass.ti: Schenone-Cecconi; IV uomo: Nasca; VAR: Serra-Passeri)
Reti: Antenucci (S) al 48’,
Ammoniti: Kurtic (S), Schiattarella (S), Stulac (P) Lazzari (S) Felipe (S), Petagna (S), Barillà (P).
Note: pomeriggio soleggiato e ventoso, terreno in buone condizioni. Calci d’angolo 7-2. Recupero: 2’ pt, 5’ st. Spettatori:

Azioni salienti 1° tempo:

5‘ Parma più aggressivo nei primi minuti: calcio d’angolo di Stulac con la palla che termina in area piccola, Bruno Alves manca la deviazione sotto porta.
8’ Risponde la SPAL con un tiro di Fares dal limite, conclusione imprecisa che termina alta.
14’ Biancazzurri in difficoltà specialmente sulla corsia di destra, con Cionek in ritardo nelle chiusure su Di Gaudio. Il cross rasoterra di quest’ultimo viene neutralizzato in area da Vicari.
18’ Prima azione pericolosa per la SPAL, costruita da un inserimento di Missiroli. L’ex Sassuolo colpisce di testa un preciso cross di Kurtic a tagliare l’area, Sepe blocca sicuro.
28’ Lazzari prova a scuotere la sfida con un sinistro dal limite, tutto facile per Sepe che blocca in due tempi.
33’ Brivido in area della SPAL: Gomis sbaglia clamorosamente un semplice rinvio e concede il cross a Da Cruz. Libera Lazzari con qualche affanno.
39’ Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Kurtic prova l’acrobazia all’altezza del dischetto del rigore, la giocata dello sloveno si perde sul fondo.
43’ Buona progressione di Lazzari che riesce a liberare Fares per il tiro dal limite, l’algerino ha spazio e tempo per mirare ma manda il pallone ben distante dal palo.

Azioni salienti 2° tempo:

49’ GOL DELLA SPAL. Ennesima bella discesa di Lazzari che scodella in mezzo un gran pallone per Antenucci. Il capitano, lasciato colpevolmente solo in area, si coordina e con una stupenda volèe porta in vantaggio i suoi.
55’ Calcio d’angolo del Parma affidato ancora a Stulac, la sfera termina sulla testa di Inglese che prolunga sul fondo.
61’ Strepitosa progressione di Lazzari che ne salta tre mettendo in mezzo un pallone basso alla ricerca delle punte, spazza via la difesa gialloblù.
75’ Cerca il raddoppio da corner la SPAL. Dopo la deviazione di Felipe il pallone passa in mezzo all’area piccola ma Kurtic non riesce nella deviazione decisiva.
77’ Da Cruz scuote i suoi inserendosi in area e concludendo con il destro. Pallone poco distante dal palo.
78’ Gervinho subito pericoloso dopo il suo ingresso in campo. L’ivoriano salta Cionek e prova a trovare fortuna appoggiando dentro l’area spallina, ma a concludere l’azione non c’è nessuno.
81’ Lazzari si accentra e calcia con il sinistro, palla altissima sopra la porta difesa da Sepe.
88’ Punizione dalla sinistra battuta da Valdifiori. Testa di Petagna che non impensierisce Sepe.
89’Occasione incredibile per il Parma che manca il pareggio per una questione di centimetri. Inglese crossa basso mandando fuori causa Gomis, Ceravolo per un soffio manca la deviazione sotto porta.
90+5 Nonostante il forcing finale del Parma la SPAL vince per 1-0 e vola a punteggio pieno dopo due giornate di campionato.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0