Meglio non fare giochi di parole: gol di N’Koulou, il Torino batte una buona SPAL

All’Olimpico di Torino una buona SPAL cede il passo ai padroni di casa in maglia granata, incassando così la prima sconfitta stagionale dopo una partita sospesa dopo 17 minuti primo tempo causa nubifragio. Decisiva l’incornata di N’Koulou a inizio ripresa, senza esito invece le azioni dei biancazzurri, che però sono riusciti a rendersi pericolosi dalle parti di Sirugu in almeno quattro occasioni, soprattutto con Petagna. Per Semplici piove sul bagnato (visto il meteo, è proprio il caso di dirlo): oltre alla sconfitta di misura deve fare i conti con gli infortuni muscolari accusati da Felipe e Schiattarella.

Torino-SPAL 1-0

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Moretti; De Silvestri, Meite, Rincon, Soriano (18’ st Baselli), Aina (41’ st Berenguer); Iago Falque (21’ st Zaza), Belotti. Ichazo, Rosati, Bremer, Djidji, Ferigra, Lukic, Parigini, Damascan, Edera. All.: Mazzarri.

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek (33’ st Paloschi), Vicari, Felipe (1’ st Djourou); Lazzari, Kurtic, Schiattarella (7’ st Valdifiori), Missiroli, Fares; Antenucci, Petagna. Milinkovic-Savic, Thiam, Simic, Costa, Dickmann, Everton, Valoti, Vitale, Viviani, Moncini. All.: Semplici.

Arbitro: sig. Pasqua di Tivoli (ass.ti: Fiorito e Santoro; IV uomo: Valeri; VAR Orsato e Tolfo).
Reti: 7’ st N’Koulou (T).
Ammoniti: Schiattarella (S), Moretti (T), Cionek (S).
Note: serata piovosa, terreno allenatato. Calci d’angolo 9-10. Recupero: 1’ pt, 3’ st. Spettatori: 18mila circa.

Azioni salienti 1° tempo:

2′ Bella triangolazione del Torino al limite dell’area della SPAL, un rimpallo favorisce Belotti che calcia di piatto ma Gomis si fa trovare pronto distendendosi prontamente sulla propria destra.
17’ Pasqua decide di sospendere la partita, d’altronde la palla non va avanti.
18’ Ricomincia la gara dopo il sopralluogo del direttore di gara con i capitani di entrambe le squadre. E’ trascorsa un’ora dalla sospension.
22’ Occasionissima per la SPAL: Antenucci serve Petagna che da posizione centrale prova un tiro a giro, sfiorando il palo alla sinistra di Sirigu.
37’ Chiusura provvidenziale in scivolata di Cionek che blocca Iago Falque con grande tempismo. Male in questa circostanza Fares, che si lascia saltare da De Silvestri con troppa facilità, così come Vicari e Felipe, disorientati e mandati al bar dalla finta dell’attaccante granata.
41’ La SPAL risponde: Lazzari pesca Missiroli, bravissimo ad inserirsi tra i difensori del Torino, che di testa per poco non trova il palo lontano. Questione di centimetri.

Azioni salienti 2° tempo:

3’ Gomis con un bel riflesso respinge il tentativo di Belotti da posizione ravvicinata, in ritardo Cionek in chiusura.
7’ Da una situazione di calcio d’angolo N’Koulou salta indisturbato nel cuore dell’area della SPAL e incorna non lasciando possibilità di replica a Gomis, avanti il Torino: 1-0.
11’ La reazione ospite non si fa attendere: cross di Fares, sul secondo palo arriva con i tempi giusti Kurtic ma il centrocampista sloveno non riesce a impattare il pallone in spaccata.
15’ SPAL pericolosa da calcio piazzato: Fares la mette sul primo palo dove arriva Djourou che però sfiora solamente, bravo e attento Sirigu a non farsi ingannare.
31’ Baselli svernicia Valdifiori sull’out di sinistra e poi cerca Belotti, che però viene anticipato da Djourou.
34’ Sirugu vola per parare una punizione di Kurtic dai trenta metri.
44’ Zaza si mangia il gol del 2-0 in area piccola calciando debolmente tra le braccia di Gomis.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0