Anche dalla Ovest una mano per Amatrice: ultras uniti nella ricostruzione post-sisma

C’è anche il contributo della curva Ovest di Ferrara tra quelli di un centinaio di gruppi del tifo organizzato italiano ed europeo per la ricostruzione di Amatrice, una delle località del centro Italia colpite dal rovinoso sisma dell’agosto 2016. Il progetto “Ultras d’Italia per Amatrice“, lanciato dagli ultras de L’Aquila, dopo due anni sta arrivando alla conclusione, con l’inaugurazione di due campi polivalenti nelle località di Collemagrone 1 e 2, comunità dove sono presenti oltre 120 soluzioni abitative provvisorie. Come spiegano gli ultras abruzzesi: “Gli oltre 160mila euro raccolti nell’arco di quattro mesi doneremo alla comunità di Amatrice due campi polivalenti, una tribuna coperta, tutto il materiale sportivo per la stagione 2018/2019 dell’ A.S.D. Amatrice calcio e un pulmino da nove posti che sarà utilizzato per la scuola calcio oltre che per gli spostamenti della prima squadra. Un campo sarà adibito per il calcio a 5, un altro per il basket, la pallavolo e il tennis“.

Il taglio del nastro è previsto per il prossimo 21 settembre. A darne conto sono stati gli stessi rappresentanti della curva Ovest attraverso la propria pagina Facebook, con un commento in calce: “Quando abbiamo conosciuto gli ultras de L’Aquila sapevamo che il nostro aiuto destinato al popolo di Amatrice sarebbe andato in buone mani. Nelle mani di persone intelligenti, determinate e che portano a termine gli impegni presi. È anche per questa loro determinazione che tutti gli anni li ospitiamo con orgoglio alla festa della nostra curva dove anche quest’anno hanno regalato alla nostra città parole profonde, che non si dimenticano. Siamo fieri di aver contribuito a dare un po’ di felicità alla gente e ai e ai bambini di Amatrice e siamo fieri di averlo fatto attraverso questa bella e prolifica amicizia instaurata con gli ultras de L’Aquila“.

Tra i sostenitori di questa iniziativa ci sono ultras di ogni latitudine (da Novara a Barletta, da Trieste a Taranto) e tipologia, visto che alla raccolta hanno partecipato gruppi organizzati legati al basket e all’hockey. L’elenco completo può essere trovato sul sito dei Red Blue Eagles de L’Aquila.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0