Sgarbi pronto a prendere il Cervia? “Volevo dare un segnale con la SPAL, ma Ferrara è marginale”

Che Vittorio Sgarbi sia un esperto della provocazione e dell’irriverenza mediatica è risaputo, così come sia piuttosto complicato il suo rapporto con Ferrara e la ferraresità. Per cui non sorprende che il deputato di Forza Italia e critico d’arte (oltre che candidato sindaco di Ferrara nel 1999) si sia riservato di lanciare una frecciatina in direzione della SPAL al momento di annunciare – con un video pubblicato su Facebook – l’intenzione di acquistare il Cervia Calcio per rinominarlo “Cervia Milan Marittima”.

Che Sgarbi faccia sul serio o meno (il dubbio è legittimo) poco importa, ciò che sorprende è il riferimento al proposito di acquisire (o anche solo aiutare) la SPAL in passato: “E’ bene che io dia dei segnali, volevo farlo con la SPAL, tutti lo sanno… a questo punto la SPAL è comunque una squadra di serie A in una città un po’ marginale direi“. Il segnale verso la SPAL – negli anni bui dei fallimenti e delle ricostruzioni – per la verità non s’è mai visto. L’unico artista ad interessarsi alla SPAL in un momento di grave crisi (durante la gestione Butelli) fu il poeta ferrarese Alberto Canetto, ma le cose non andarono proprio per il meglio. Sgarbi in compenso si rallegrò per la promozione in serie A della SPAL nel maggio 2017, rilasciando diverse dichiarazioni in merito.

Ad ogni modo, il ragionamento del noto critico d’arte coinvolge anche Ferrara e la SPAL: “Al centro del mondo c’è la Romagna, questo è chiarissimo. Rimini, Riccione… Cervia! Cervia, Campioni (il reality show dei primi anni Duemila) quindi ho pensato che è giusto dare un segnale anche politico. Perché finalmente la Romagna diventi quello che è, un’area che tutti conoscono come la più fertile, la più viva. Il turismo, anche nella difficoltà della situazione, vive e prospera soltanto in Romagna. E’ giusto che io acquisti con un gruppo di miei amici il Cervia Calcio, anche come omaggio a mia madre e mio padre. Dopo la stagione infantile in cui andavamo al Lido degli Estensi: ho anche visto la tenerezza di quei lidi, ma insomma sono cose da bambini. Nell’età adulta si andava a Milano Marittima. Milano Marittima è come Milano, Milano Marittima come il Milan Marittima. Quindi noi compreremo un altro Milan: Cervia Milan Marittima. Cominciamo da oggi questa impresa. E’ giusto in fondo che un deputato, un sindaco, un famoso critico d’arte, un italiano sostenga una grande squadra della Romagna e questa darà alla SPAL filo da torcere“.

Attualmente il Cervia Calcio 1920 milita nel girone D del campionato di Promozione dell’Emilia-Romagna. Ha iniziato la stagione in maniera piuttosto positiva, cogliendo dieci punti nelle prime cinque partite disputate.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0