Chievo in crisi: via D’Anna, arriva Ventura. Nel passato già cinque incroci con la SPAL

La preoccupante situazione di classifica del Chievo ha indotto la dirigenza del club a cambiare la sua guida tecnica: Lorenzo D’Anna infatti è stato esonerato dopo la sconfitta per 3-1 sul campo del Milan. E’ la prima panchina che salta nella stagione 2018-2019 di serie A. D’Anna chiude la sua esperienza in gialloblù con appena dodici partite ufficiali da allenatore: tre nella scorsa stagione (subentrò nel finale al posto di Maran) e nove in quella attuale (una in Tim Cup). Per rimpiazzarlo la società del presidente Campedelli sembrava orientata a ingaggiare Giuseppe Iachini, invece è arrivata l’investitura per il settantenne Gian Piero Ventura, fermo da metà novembre 2017 in seguito alla mancata qualificazione della Nazionale ai mondiali 2018.

Dal fischio finale di Italia-Svezia del 13 novembre al “Meazza” di Milano, Ventura è diventato bersaglio di critiche e scherno da parte di tifosi e addetti ai lavori, ma nel corso dell’estate aveva fatto sapere di essere pronto a ricominciare, malgrado tutto. Nel suo curriculum ci sono 276 partite di serie A da allenatore (con Cagliari, Udinese, Messina, Bari e Torino) e tre promozioni dalla serie B al massimo campionato (Lecce 1997; Cagliari 1998; Torino 2012) nell’arco di una carriera iniziata nel 1980 in serie D, all’Albenga. Tra le altre cose Ventura diventerà il tecnico più anziano dell’attuale serie A, superando Aurelio Andreazzoli dell’Empoli di ben sei anni d’età.

Ora il tecnico ligure è atteso da un compito molto complicato: il Chievo finora ha perso 6 partite su 8, pareggiando con Empoli e Roma. In classifica  ha già un ritardo di sei punti sull’Empoli e dieci sulla SPAL. La penalizzazione di tre punti inflitta al club per il caso-plusvalenze sta zavorrando Pellissier e compagni, che al momento restano fermi a quota -1. I prossimi impegni del Chievo prevedono il confronto casalingo contro l’Atalanta e la trasferta sul campo del Cagliari, squadra allenata proprio dall’ex Chievo Rolando Maran.

Nel corso della sua carriera Ventura ha incontrato la SPAL in cinque occasioni. Quattro volte da allenatore della Centese (serie C1 stagioni 1987-88 e 1988-89) e una da tecnico del Napoli (C1 stagione 2004-2005) quando sulla panchina biancazzurra sedeva Max Allegri. Il bilancio totale è di una vittoria, tre pareggi e una sconfitta.

C1 1987-1988
Centese-SPAL 2-1 (24′ rig. Paradiso; 52′ Cossarini, 85′ Boccia)
SPAL-Centese 1-0 (57′ Valori)

C1 1988-1989
SPAL-Centese 0-0
Centese-SPAL 1-1 (34′ Pedone; 62′ rig. Fattori)

C1 2004-2005
SPAL-Napoli 0-0

foto: ufficio stampa Figc

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0