Trasferta o casa non fa differenza: la Krifi inaugura la stagione con due vittorie

Il percorso 2018-2019 della rinnovata Krifi 4 Torri è iniziato nel migliore dei modi, ossia con due vittorie. Punti in comune tra una e l’altra: avversarie della provincia di Modena (San Martino in Rio e Villadoro), intensità del gioco e grandi motivazioni. E se la prima affermazione è arrivata solo al tie-break (2-3) e quindi è valsa solo (si  fa per dire) due punti, la seconda ha visto i ragazzi di coach Martinelli portare a casa il risultato pieno (3-1), inaugurando al meglio la stagione di fronte al pubblico di Ferrara.

Eppure l’avvio di partita contro Villadoro aveva messo in apprensione i tifosi: molti errori in impostazione, in ricezione e in servizio, che sono costati il primo set alla formazione casalinga (23-25). Anche il secondo set è stato giocato punto a punto ed è stato contrassegnato da parecchi errori. I granata però ne hanno commessi meno e hanno riequilibrato il conto totale, grazie soprattutto alle prove di Francesco Fortes e di Davide Cester che in campo hanno dato l’impressione di essere i più lucidi. Il terzo set ha visto i ragazzi di Martinelli rimettersi in carreggiata, motivati dall’esito positivo del set precedente: sul 4-4 infatti hanno messo giù 10 punti consecutivi con Sasdelli a guidare il servizio. Gli avversari non hanno reagito e il set si è chiuso con un parziale di 25-13. Il clima si è stemperato e sul 2-1 gli atleti della Krifi hanno giocato con più serenità: dal 3-3 in poi non hanno più concesso il vantaggio agli avversari e hanno impostato il gioco sui loro punti di forza: giocate più precise e meglio costruite, che hanno spazzato via l’incertezza vista nella prima parte del match. A fare la differenza in attacco sono stati ancora una volta Fortes (15 punti) e Cester (26), con qualche colpo di Fontana (10), non in splendida forma, e Bragatto (12) che sul 7-3 incornicia un ottimo primo tempo. Da segnalare anche i 15 totali di Del Campo. La Krifi sigilla l’ultimo set con il punteggio di 25-16 e può festeggiare. Prossimo appuntamento sabato 27 ottobre alle 18 a Mirandola (MO) per affrontare lo Stadium Mirandola, altra squadra che dopo due giornate viaggia a quota 5 punti.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0