Giuseppe Scurto debutta con la SPAL nel campionato di Primavera 1, ma per il giovane tecnico siciliano (classe 1984) non è un esordio assoluto. Ha infatti affrontato la competizione nella stagione 2018-2019 alla guida del Palermo ottenendo un ottimo nono posto, malgrado le travagliate vicende societarie che hanno poi portato all’esclusione dalla serie B del club rosanero.

Alla vigilia della prima partita in programma a Genova (ne parliamo a parte), l’allenatore dei giovani biancazzurri ha affidato alcune considerazioni ad un video diffuso dalla stessa SPAL: “In fase di preparazione abbiamo potuto lavorare bene, anche se alcuni ragazzi sono arrivati da poco e si devono integrare. Però vedo grande impegno e tutti hanno capito l’importanza di questo campionato. Siamo contenti di cominciare. Siamo ancora in costruzione e da neopromossi abbiamo chiaro l’obiettivo, che è quello della salvezza. L’ambizione è rimanere in categoria e sarebbe un risultato straordinario per tutti. Per farcela servirà un grande lavoro e mostrare umiltà, sapendo che ci sono squadre molto forti. La qualità media è molto alta visto che ci sono solo 16 squadre e tutte possono ambire ai playoff. Metterne quattro dietro per salvarsi è complicato e per noi deve essere un grande stimolo“.

Il Genoa ha mantenuto la base dell’anno scorso, ma ci dobbiamo preoccupare solo di noi stessi. Sappiamo che ogni partita riserverà delle insidie e dovremo tirare fuori qualcosa in più degli altri. I ragazzi sono fortunati a disputare un campionato di questo tipo: il livello è alto e tutte le partite sono trasmesse in diretta, quindi bisogna dare il 100% per mettersi in evidenza“.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs