Il campionato 2020/2021 è ormai agli sgoccioli e il suo esito sportivo farà una certa differenza non solo per il futuro della SPAL, ma anche per quello di tanti giocatori che ne vestono la maglia. Lo ha fatto presente anche il direttore generale del club Andrea Gazzoli nel corso della diretta social de LoSpallino.com del 28 aprile.

Vale quindi la pena ricapitolare la situazione generale della durata dei contratti attualmente esistenti, tenendo a mente che le cifre relative agli ingaggi non vengono mai comunicate pubblicamente. Nell’impossibilità di accedere a fonti solide al riguardo la nostra redazione preferisce omettere questo genere di informazione in quanto spesso e volentieri parziale e frutto di ricostruzioni non del tutto accurate.

CONTRATTI IN SCADENZA A GIUGNO 2021
Gomis (por, 1997); Tomovic (dif, 1987); Floccari (att, 1981); Paloschi (att, 1990)

PRESTITI IN SCADENZA A GIUGNO 2021
(DR: diritto di riscatto / CR: opzione di contro-riscatto)
Okoli (dif, 2001, Atalanta); Ranieri (dif, 1999, Fiorentina); Sala (est, 1999, Sassuolo); Sernicola (dif/est, 1997, Sassuolo); Segre (cen, 1997, Torino – DR); Moro (att, 2001, Padova – DR); Tumminello (att, 1998, Atalanta – DR/CR); Asencio (att, 1998, Genoa).

CONTRATTI IN SCADENZA A GIUGNO 2022
Berisha (por, 1989); Vicari (dif, 1994); Dickmann (est, 1996); Valoti (cen, 1995); Esposito (cen, 2000); Viviani (cen, 1992); Mora (cen, 1988); Mazzocco (cen, 1995)*; Strefezza (est/att, 1997).

CONTRATTI IN SCADENZA A GIUGNO 2023
Thiam (por, 1998); Spaltro (dif, 2000); Tunjov (cen, 2001); Missiroli (cen, 1986); Di Francesco (att, 1994); Seck (att, 2001).

CONTRATTI IN SCADENZA A GIUGNO 2024
Murgia (cen, 1996).

CONTRATTI IN SCADENZA A GIUGNO 2025
Bonifazi (dif, 1996)**.

* = attualmente in prestito alla Virtus Entella, con diritto di riscatto
** = attualmente in prestito all’Udinese, con diritto di riscatto

Se da un lato le probabilità di rinnovo per il quartetto di giocatori in scadenza quest’estate sono prossime allo zero, dall’altro non è affatto da escludere che entro l’inizio della stagione 2021/2022 possano esserci delle rinegoziazioni di alcuni contratti, subordinate al risultato finale ma non solo. Basti pensare alla recente estensione del contratto di Missiroli, resa necessaria dall’esistenza di una clausola di rinnovo automatico in presenza di determinate condizioni. In questo specifico caso la SPAL ha avuto la possibilità di abbassare il monte-ingaggi e al tempo stesso accontentare un giocatore scarsamente incline ad un nuovo trasferimento nella fase finale della sua carriera.



Leaderboard Derby 2019
Grafema