Benfatto è la solita colonna portante, Mays finalizzatore letale. Prova solida anche di Infanti

Le pagelle dei biancazzurri dopo Mobyt Ferrara-Remer Treviglio.

Bottioni 5,5 – Tanta fatica in difesa nel contenere il playmaker avversario, meglio in attacco dove riesce a impostare la manovra in maniera composta. Peccato per il poco coinvolgimento al tiro (solo tre conclusioni tentate dal campo), comunque un ottimo cambio per il playmaker titolare.

Spizzichini 6,5 – Solita prestazione solida, soprattutto in difesa dove ha sempre dimostrato di essere un campione. Molte volte messo in ombra dalle prestazioni altrui e dalle statistiche non sempre perfette, è però anche il suo lavoro sporco che permette di vincere le partite. Belle penetrazioni in palleggio che bucano la difesa avversaria e bravo a servire i compagni, perde un pallone sanguinoso che stava per regalare la vittoria alla squadra ospite. Fortunatamente tutto si è risolto per il meglio.

Ferri 7 – Molto bene quest’oggi il capitano. In attacco è lui che apre le danze in attacco per i suoi, risollevandoli da un momento in cui non riuscivano a capitalizzare, sia con canestri in penetrazione, sia con assist per i compagni (4 solo nel primo quarto). Glaciale nei tiri liberi sul finire del tempo regolamentare che hanno permesso alla squadra di rimanere in partita ed è la sua difesa finale che sporca il tiro del possibile nuovo pareggio degli avversari. Peccato per un paio di palle perse che ne condizionano le cifre.

Casadei 6,5 – Bene in attacco, meno in difesa. La sua schiacciata sul finire del primo quarto ha dato la scossa ai suoi compagni e la tripla da lui messa a segno nel quarto periodo ha permesso alla squadra di arrivare ai supplementari. Troppe ingenuità in fase di difesa dove si fa infilare un paio di volte dal palleggio da Ihedioha.

Infanti 7 – Buona prova per l’uomo dei tempi supplementari. Nonostante un paio di palle perse banali in attacco, mette in campo una difesa da manuale per contenere Carnovali nel suo momento migliore. Grande attitudine nel muovere la difesa in situazioni di rimbalzi d’attacco, permettendo ai suoi compagni di catturare la palla vagante e tripla pesantissima nel momento peggiore dei suoi compagni.

Benfatto 8,5 – Come al solito partita da vero leader per il lungo padovano (23 punti e 9 rimbalzi) che sembra aver completamente dimenticato l’infortunio di qualche settimana fa. E’ lui l’uomo chiave di questa Mobyt: in attacco è un punto di riferimento fondamentale per i suoi compagni, in difesa è sempre una presenza intimidatoria. Soffre l’esperienza di Rossi in alcuni frangenti della gara ma è lui a stravincere tutti i duelli in post basso. Suo il rimbalzo decisivo che ha dato la seconda occasione per il tiro della vittoria. Fondamentale.

Andreaus 5,5 – Un’altra partita in ombra per questo ragazzo che fatica a trovare fiducia in attacco. Speriamo per lui che possa riprendersi in fretta e dimostrare a tutti le qualità per cui è stato fortemente voluto da coach Furlani.

Pipitone 6,5 – Seconda bella prova in stagione per il giovane lungo di scuola Reyer Venezia. In poco meno di 5 minuti di utilizzo segna due bei canestri su altrettanti bei movimenti da “rollatore” (l’uomo che porta il blocco al palleggiatore e poi taglia dentro), uno concluso con una bella schiacciata sulla testa dei lunghi avversari.

Jennings 6 – Ancora tante disattenzioni per il giovane americano che sta facendo tanta fatica ad adattarsi al modo di giocare dei lunghi italiani. A cose molto positive (rimbalzi d’attacco, una tripla importantissima e buone difese su Ihedioha), alterna situazioni in cui sembra quasi addormentarsi sul parquet, sbagliando tiri molto facili e perdendo palloni un po’ troppo banali. E’ comunque in crescita da inizio campionato e, se riuscirà in futuro ad entrare meglio nel gioco, saprà ricompensare la fiducia datagli dallo staff tecnico, d’altronde le doti atletiche sicuro non gli mancano.

Mays 8,5 – E’ lui il vero eroe della partita; con il suo canestro finale porta a casa la vittoria. Forse alcuni errori di troppo al tiro, dovuti anche agli occhiali protettivi che è costretto a portare, arriva però freddissimo nel finale, dove segna tutti i tiri liberi che deve tirare a causa dei falli sistematici degli avversari. Partecipa anche lui all’ottima giornata della Mobyt per quanto riguarda i rimbalzi offensivi, catturandone ben 2, nonostante le sue caratteristiche da guardia tiratrice. Immenso.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0