FAQ – ovvero le domande più frequenti riguardo LoSpallino.com

1 – Cos’è LoSpallino.com?
LoSpallino.com è una testata giornalistica online legalmente fondata nel 2009 che si occupa di documentare a 360 gradi le vicende della Società Polisportiva Ars et Labor, meglio conosciuta come S.P.A.L..

2 – Perché su LoSpallino.com si parla anche di altre squadre e di altre discipline?
Perché dall’agosto 2013 abbiamo deciso di intraprendere una sfida: allargare il nostro sguardo anche ad altre realtà sportive di rilievo di Ferrara. Crediamo infatti che per rafforzare lo sport ferrarese sia necessario avvicinare i tifosi delle varie squadre, creando un interesse reciproco per le sorti di ognuna.

3 – Lo Spallino non era (anche) una rivista?
Sì, la storia de LoSpallino è lunga e affonda le sue radici alla fine degli anni Settanta. In origine era un giornalino fondato da Andrea Talmelli e distribuito allo stadio in occasione della partite casalinghe. Il nucleo de LoSpallino attuale si è formato attorno alla rifondazione del 2008, voluta da Roberto Labardi (editore) ed Enrico Testa (direttore). L’omonimo sito è stato aperto nell’estate 2009 grazie all’apporto del webmaster Augusto Bolognesi e inizialmente era pensato come naturale continuazione sul web dell’attività del giornale. Nell’estate 2010 le strade di giornale e sito si sono separate a causa della volontà dell’allora direttore di privilegiare con decisione l’aspetto dell’informazione online. Da lì la versione cartacea è apparsa sporadicamente al Paolo Mazza fino al 2012, ma senza alcun legame con la nostra testata giornalistica.

4 – LoSpallino.com è in qualche modo legato ufficialmente alla S.P.A.L.?
No, in alcun modo. Non siamo un ufficio stampa, né un cosiddetto house-organ. Non riceviamo alcun tipo di finanziamento o aiuto dal club. Siamo equiparabili ad un media locale al pari di La Nuova Ferrara, Il Resto del Carlino, Telestense, Estense.com.

5 – Chi è il proprietario de LoSpallino.com?
Il dominio web è intestato all’attuale direttore responsabile Alessandro Orlandin, ma di fatto la proprietà del sito è di tutti i componenti della redazione, che mettono a disposizione il loro tempo e la loro professionalità lungo l’arco della stagione.

6 – Come viene finanziata la testata?
Attraverso le inserzioni pubblicitarie che si trovano in homepage, nelle pagine interne e all’interno degli speciali che realizziamo sui social. Una quota del budget annuale viene ricavata anche attraverso le libere donazioni dei lettori.

7 – Chi si occupa dei contenuti de LoSpallino.com?
Il direttore e la redazione: attualmente la rete di collaboratori comprende oltre venti persone in diversi ruoli, la maggior parte Under 30.

8 – Perché non intervistate **questo** o **quello** o non approfondite certe questioni?
Posto che non abbiamo mai rinunciato a fare del nostro meglio con mezzi, risorse e personale a disposizione, bisogna tenere conto del fatto che più una squadra sale, più l’accesso ai tesserati si fa complicato. Non solo: a causa dei diritti esclusivi e non delle leghe professionistiche, spesso ci sono restrizioni particolarmente rigide in merito a contributi audio, video e più in generale alle interviste.

9 – È possibile collaborare con voi scrivendo articoli, facendo foto o girando video?
Certo, il requisito fondamentale è la voglia di darsi da fare. Per proporsi basta scrivere a [email protected] riepilogando brevemente le proprie esperienze precedenti. Sarà cura del direttore valutare i termini di una collaborazione.

10 – Ho un’attività commerciale e mi piacerebbe avere uno spazio pubblicitario sul vostro sito, a chi mi rivolgo?
Ottima idea: pubblicizzarsi tramite LoSpallino.com è più conveniente di quanto si creda. In questo caso basta una mail all’indirizzo [email protected], il nostro responsabile si metterà in contatto con voi.