Problemi per Menegatti, ad Ascoli esordio di Albertoni. Semplici è tranquillo: Faremo comunque bene

Che la partita contro la capolista Ascoli si annunciasse complicata mister Semplici lo sapeva già. Quel che non si poteva aspettare era di doversi presentare al “Del Duca” con diverse assenze di peso: oltre allo squalificato Gentile, agli infortunati Togni e Filippini, dalla lista dei convocati sono stati depennati anche i nomi Rosina e Menegatti. Il portiere infatti ieri ha accusato un problema all’occhio dopo uno scontro in allenamento: il suo recupero è impossibile, toccherà quindi ad Albertoni e sarà per lui il debutto stagionale in campionato.

Parte inevitabilmente da qui il commento della vigilia di Leonardo Semplici: “Sono sicuro che Marco farà bene. In Coppa quando è stato chiamato in causa ha risposto sempre presente. Esordirà in uno stadio importante davanti a tanto pubblico, quest’aspetto gli dovrà dare carica e serenità. In ogni caso mi sembra un ragazzo freddo e tutto sommato domani è una partita importante, ma non più delle altre. Per il resto ad Ascoli mi aspetto una SPAL propositiva: stiamo attraversando un bel periodo dal punto di vista dei risultati. Sappiamo che non sarà semplice, conosciamo la forza dell’Ascoli anche se, a mio avviso, nonostante siano una squadra importante, nella singola partita qualcosa concedono: dovremo quindi noi essere bravi a sfruttare queste situazioni giocando una partita praticamente perfetta. Penso che in questo momento la gara di domani sia una tappa di crescita per capire a livello di personalità e gioco a che punto siamo, la nostra preoccupazione in questo momento è quella di centrare gli obiettivi prefissati e migliorare la classifica. In generale sono fiducioso: vedo la squadra che comincia ad essere consapevole delle proprie qualità e delle proprie forze, bisogna migliorare ancora sotto l’aspetto della qualità della manovra anche per essere seguiti con più piacere dal nostro pubblico. Cercherò di mettere in campo i giocatori che in questo momento mi sembrino i più adeguati per la partita”.

Tra questi ci potrebbe essere anche Emanuele Rovini: “Emanuele in questa settimana ha conosciuto il gruppo ed è in una buona condizione atletica. È chiaro che accusa la mancanza del ritmo partita ma spetta proprio a noi farglielo avere facendolo giocare”. A guidare il centrocampo ci sarà quasi certamente Capece, che è anche un ex della partita: “Giorgio è un grande professionista, si è sempre allenato con intensità e mi auguro possa fare una bella partita, confermando tutto ciò che mi ha fatto vedere in allenamento. Aggiungo un’ultima considerazione: so che può sembrare un momento particolare, e lo è sotto l’aspetto dell’organico e delle assenze, ma sono convinto che al di là di chi scenderà in campo faremo una grande partita”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0