Ora Hasbrouck mette Ravenna nel mirino: Vogliamo continuare così. Il futuro? Qui sto bene

Riccardo Bottioni e Kenny Hasbrouck sono stati due dei principali protagonisti della memorabile prestazione contro Reggio Calabria. Ecco le loro sensazioni espresse in sala stampa.

Riccardo, è stata una serata da incorniciare: sono arrivati i due punti, in una cornice di pubblico straordinaria e per quello che ti riguarda una prestazione davvero importante.
“Credo che per nessuno fosse una partita come le altre, per tanti motivi diversi. Era una gara davvero importante: siamo riusciti a portare a casa due punti fondamentali davanti ad un pubblico pazzesco. Fin dall’inizio abbiamo preso la gara dal verso giusto, eravamo consci dell’importanza di questa serata e direi che ce l’abbiamo fatta alla grande. Ora non ci resta che pensare alla prossima gara contro Ravenna che, a questo punto, credo sia uno scontro diretto”.

Sono sicuro che voi abbiate già una voglia matta di scendere in campo, ma questa settimana farete una domenica da spettatori.
“Per noi giocare di venerdì non è certo una cosa normale, adesso non ci resta che vedere i risultati delle partite di domenica”.

Coach Martelossi ha voluto spendere ottime parole sulla vostra prestazione difensiva: tu stasera sei stato uno degli interpreti più importanti.
“Come ha detto il coach, credo sia molto importante sottolineare questo aspetto perché oggi più di altre partite abbiamo giocato davvero bene in difesa. Soprattutto per me credo che sia stato proprio da lì che è partito tutto: con l’aggressività e le palle recuperate siamo riusciti a correre in contropiede e a trovare ottimi tiri. Direi, quindi, che va molto bene così.”

KENNY HASBROUCK

Kenny, quanto vi state divertendo in questo ottimo momento del campionato?
“Personalmente mi sto divertendo tantissimo e penso sia così per tutti i miei compagni. In questo periodo stiamo avvero giocando bene assieme e si sa, quando si vince e si gioca in questa maniera è impossibile non divertirsi”.

I campioni come te si esaltano maggiormente nei momenti più impegnativi. Domenica arriva Ravenna, una squadra che all’andata ha battuto la Mobyt. Cosa ti aspetti dalla prossima gara?
“Penso che sarà un grande match. Ravenna è una squadra costruita molto bene, con ottimi giocatori nel suo roster. All’andata ci hanno sconfitti, ma noi continueremo a giocare il nostro tipo di pallacanestro. Abbiamo capito molte cose utili in questo periodo, andiamo avanti così perché domenica prossima sarà impegnativa tanto quanto questa serata”.

Sicuramente anche tu avrai sentito le voci per cui molte squadre di categoria superiore ti stanno facendo la corte, del resto sei il migliore giocatore di questo campionato. Come ti poni tu in questo senso?
“Qui a Ferrara mi trovo molto bene e lo stesso è per mia moglie. È una bellissima città, con una grande società che è la Pallacanestro Ferrara formata da veri professionisti che mi sta trattando nel migliore dei modi. È doveroso per me fargli un sentito ringraziamento. Per quanto riguarda l’anno prossimo non so cosa accadrà, è ancora molto lontano e ci saranno sicuramente diverse situazioni da valutare. Per adesso voglio solo dare il meglio di me”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0