Dalla parte dei tifosi: la trasferta di Carrara raccontata direttamente dal settore ospiti

Giorno dopo giorno l’attesa per Carrarese-SPAL si è fatta sempre più intensa: cogliere l’ottava vittoria consecutiva significherebbe per i biancazzurri tenere vive le speranze di playoff clamorosamente riaccese nelle ultime settimane. Il match del “Dei Marmi” si annuncia difficile visto che i padroni di casa sono tutt’altro che tranquilli e c’è da credere che i tifosi spallini, oltre a seguire le vicende del campo, terranno almeno un orecchio teso in direzione di Reggio Emilia nella speranza che il San Marino faccia lo sgambetto ai granata.

Insomma, potrebbe essere una giornata in cui succederanno parecchie cose interessanti. Tutte cose che vale la pena di raccontare, a maggior ragione per una testata giornalistica fatta da tifosi per i tifosi come è LoSpallino.com. Così, un po’ per necessità e un po’ per il gusto di sperimentare nuovi modi per raccontare la SPAL, abbiamo reclutato cinque tifosi che saranno presenti a Carrara per far sì che diventino occhi, orecchi e voce di tutti quelli che al “Dei Marmi” non ci potranno essere. Noi compresi. Per problemi di carattere organizzativo infatti non riusciremo a essere presenti sulla tribuna stampa del “Dei Marmi”. Ovviamente la copertura tradizionale del match sarà garantita grazie alla collaborazione di alcuni colleghi toscani, ma in un pomeriggio così importante non vorremmo rinunciare a un punto di vista tutto ferrarese, o meglio Spallino, sulla partita e su quello che le ruota attorno.

Per cui abbiamo reclutato cinque volontari che ci daranno una mano in quello che è un vero e proprio esperimento di informazione partecipata, totalmente popolare e senza schemi. Grazie ai contributi in tempo reale inviati da Giacomo, Mathias, Paolo, Roberto e Valerio avremo un punto d’osservazione che meno imparziale non si può sulla domenica spallina. Avanti quindi, il divertimento è appena iniziato… dalle 14.30 iniziano le danze.

LINK: La DirettaPop de LoSpallino.com

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0