Soddisfazione, fiducia e ottimismo in vista del campionato per Capezzani, Ferri e Gentile

Al termine di Imolese-SPAL abbiamo annotato le opinioni di alcuni dei biancazzurri protagonisti in campo: Leonardo Capezzani, Jacopo Ferri e Federico Gentile.

Leonardo Capezzani
“E’ andata bene e non posso che essere soddisfatto, sia per la vittoria della squadra sia per il gol. Per me è stato davvero importante sbloccarmi in zona gol perché mi dà fiducia per il prosieguo della stagione. Ora speriamo di ripetere queste prestazioni anche in campionato, ma sono ottimista perché il gruppo è unito e voglioso di togliersi delle grosse soddisfazioni, già domenica con la Lucchese”.

Jacopo Ferri
“E’ stata una partita molto difficile, perché loro, sin da subito, hanno iniziato a picchiare duro e a lottare su ogni singolo pallone e questo non ci ha per nulla semplificato le cose in fase d’impostazione. Per noi è stata difficile, ma comunque siamo riusciti a portare a casa la vittoria. Per quanto riguarda me, sono abbastanza soddisfatto: ho cercato di fare il possibile la davanti con i pochi palloni che mi sono arrivati. Il nostro reparto offensivo, comunque, è davvero ben assortito, le altre squadre un quartetto così se lo sognano”.

Federico Gentile

“Non abbiamo giocato una gran partita, ma siamo stati bravi a portare a casa il risultato nonostante avessimo le gambe parecchio pesanti dopo una settimana di lavoro molto intenso. In avvio l’Imolese si è dimostrata più tonica e pimpante di noi e questo non ci ha permesso di orchestrare il gioco come ci eravamo prefissati. Comunque nel complesso bene perché dietro abbiamo concesso davvero poco agli avversari a livello di palle gol. Ora stacchiamo per due giorni, poi riprenderemo a lavorare in vista dell’esordio casalingo contro la Lucchese, nel quale non vogliamo assolutamente deludere la fiducia che i tifosi nutrono nei nostri confronti. Questo gruppo è solido e pure i nuovi arrivi sembrano essersi integrati alla perfezione, non dobbiamo più avere paura di nessuno perché in questo precampionato, tra Coppa Italia e amichevoli, abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari con tutti”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0