Squadra soddisfatta, ma con i piedi per terra. Branduani: A Rimini sarà una partita difficile

Al termine della partita contro la Lucchese abbiamo raccolto le impressioni di alcuni dei protagonisti in campo oggi e del patron Simone Colombarini.

MANUEL LAZZARI
“Sapevamo che era una partita difficile ma l’abbiamo interpretata al meglio. Inizialmente eravamo un pochino contratti anche perché era la prima partita in casa e all’esordio è sempre così quando le aspettative sono alte. Personalmente sono contento di quanto fatto in campo anche se il manto erboso per giocare a pallone non era assolutamente buono. Ora godiamoci questa stupenda vittoria, ma pensiamo subito al Rimini”.

PAOLO BRANDUANI
“Esordio migliore non poteva esserci. Sono molto contento perché anch’io ho dato una mano a questa bella vittoria con due grandi parate. Credo che la prima di queste sia stata più decisiva perché sull’uscita del pallone è stato poi commesso il fallo che ha portato la Lucchese a giocare gli ultimi minuti in dieci uomini. Ancora una volta non abbiamo subito gol e questo credo sia davvero un aspetto positivo ed è merito di tutta la fase difensiva che fa la squadra durante i novanta minuti. Rimini? Altra partita molto difficile, da preparare al meglio e da interpretare in campo come abbiamo fatto oggi”.

MARCELLO COTTAFAVA
“Siamo partiti con il piede giusto con una vittoria che credo sia stata più che meritata. C’era molta attesa visto che il precampionato quest’estate è durato più del solito e la voglia era tanta sia da parte nostra che dal nostro pubblico. A tal proposito è stato davvero bello giocare davanti alla gente di Ferrara che con il suo calore ci dà una marcia in più. Le ambizioni della piazza sono tante, era importante partire con il piede giusto, ora dobbiamo continuare su questa strada”.

SIMONE COLOMBARINI
“Un inizio del genere è quello che un po’ tutti aspettavamo e speravamo. Ora contano i tre punti e vincere le partite è il nostro obiettivo. La squadra durante il match mi è piaciuta molto, sopratutto dopo il gol del vantaggio si è sciolta e tutto è andato per il verso giusto. Abbiamo grossa fiducia nei giocatori che abbiamo scelto, sappiamo di avere una buona rosa per giocare tutte le partite al meglio e saremo competitivi fino alla fine. La trasferta di Rimini? Non abbiamo ancora notizie sul quando e sul dove si giocherà questa partita. Sicuramente da domani lo staff inizierà a prepararla al meglio. Il pubblico questa sera? Siamo davvero molto contenti di vedere una grande risposta da parte della città”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0