Morale alto in via Copparo, ma anche dispiacere per Gentile. Cottafava: Federico ci mancherà

L’entusiasmo che si respira al Centro d’Addestramento di via Copparo è di quelli ai massimi livelli. I sei punti conquistati nelle prime due giornate hanno dato ulteriore consapevolezza alla squadra di mister Semplici, consapevolezza che dovrà essere usata come spinta per proseguire nella stessa direzione nelle prossime gare. Nel pomeriggio odierno il gruppo biancazzurro si è ritrovato per preparare la gara di sabato sera con la Pistoiese al “Mazza”, dove ci si aspetta il pubblico delle grandi occasioni. Intanto, prima della seduta odierna, Marcello Cottafava e Gianmarco Zigoni hanno parlato davanti ai cronisti presenti.

MARCELLO COTTAFAVA
“L’umore del gruppo come potete immaginare è molto alto, stiamo dando continuità di risultati. Per tutta l’estate abbiamo fatto bene, ma ora che di mezzo ci sono i punti è ancora più importante e c’è grossa soddisfazione perché era fondamentale partire bene. L’infortunio di Gentile? Dispiace tanto. Federico è un ragazzo che dà un grosso contributo all’interno dello spogliatoio, ma credo che la perdita grande la sentiremo in campo perché penso che in rosa, per il momento, non ci sia un chiaro sostituto con le stesse caratteristiche. In ogni caso lavoreremo ancora di più per continuare a giocare in questo modo. Difesa punto di forza della squadra? Da quando sono qui il credo è quello di non subire gol. Siamo bravi a livello di squadra nel fare una solida fase difensiva a partire dalle punte. Dobbiamo continuare in questo senso. Il primo gol di Lazzari? Siamo tutti molto contenti per lui, il primo gol tra i professionisti non si scorda mai, dovrà portare le paste per sdebitarsi (ride, ndr). Quanto alla Pistoiese la stiamo studiando, ma non vogliamo cambiare il nostro modo di giocare a calcio. Sabato sarà importante mettere in campo la solita voglia e la consueta fame per vincere anche questa partita”.

GIANMARCO ZIGONI
“La vittoria fa sempre bene al morale e aiuta a lavorare meglio durante la settimana. Partire alla grande era quello che volevamo, ma non vogliamo assolutamente fermarci qui. La prossima partita con la Pistoiese sarà molto difficile. Loro hanno un attacco molto rapido, sono una buonissima squadra, hanno qualità a centrocampo e sono bravi nelle ripartenze. L’intesa con Cellini? Mi trovo molto bene anche se io non ho ancora segnato. Il dialogo credo stia aumentando ancora di più e penso che con il tempo sarà sempre meglio. Sabato spero di segnare, ovviamente per un attaccante il gol è la medicina fondamentale, ma quando la squadra vince va tutto bene e sono tranquillo. Continuando così sicuramente anche il gol arriverà”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0