Servono i tempi supplementari per avere ragione del Mantova: decidono Zigoni e Ferri

SPAL corsara al “Martelli” contro il Mantova, anche se sono serviti centoventi minuti: decide Ferri nei supplementari. Prosegue quindi il cammino nella Coppa Italia di Lega Pro, ora per la SPAL ci sarà il derby con la Reggiana il prossimo 18 novembre. Bene Posocco e Spighi. Errori dal dischetto per Zigoni e Dalla Bona, espulso Silvestri: insomma, non è mancato niente.

Parte bene la SPAL a destra con Posocco e Spighi che affondano di continuo e a sinistra con Beghetto che macina chilometri e cross, ma Zigoni è spesso anticipato. Il Cobra, dove aver testato Albertoni con una botta da fuori, morde al 25’ un traversone dalla destra di Posocco e punisce l’ex compagno portiere per il vantaggio spallino. Non esente da colpe Albertoni. Reagisce il Mantova: punizione alta di poco di Momenté. Al 31’ il pareggio viaggia sul binario di destra: Scalise pennella al centro e l’italo-russo Gonzi prende il tempo ai centrali spallini e incorna alle spalle di Contini, partito un po’ in ritardo. SPAL bene per l’impegno e sulle fasce, poco incisiva per vie centrali. Nella ripresa, qualche buona iniziativa, ma nei primi venti minuti succede poco. Bellemo prova dalla distanza, poi grande chance per Zigoni imbeccato da Spighi, ma Albertoni si oppone. Il portiere riscatta l’indecisione sul gol, ma l’attaccante poteva fare qualcosina in più. Attorno alla mezz’ora volée di Bellemo a lato di poco. La SPAL può chiuderla all’85’: Spighi apre a destra per Posocco, da questi a Ferri atterrato da Gavazzi spalle alla porta. E’ rigore. Zigoni calcia a mezz’altezza e Albertoni respinge, poi l’attaccante non trova il tap-in. Finale tutto di marca biancazzurra: Bellemo cerca in profondità Zigoni, la difesa allontana e Beghetto prova dalla distanza, ma Albertoni smanaccia in corner. Dagli sviluppi dell’angolo Posocco tira giù la traversa con un mancino al volo. In avvio di supplementari ancora Posocco salta l’uomo a destra e appoggia a Ferri che sottomisura non sbaglia e riporta in vantaggio la SPAL. Le emozioni però non sono finite. Silvestri atterra in area Zammarini. E’ ancora rigore. E per Silvestri arriva il rosso diretto, discutibile. Contini si tuffa a sinistra e annulla il tiro di Dalla Bona, poi si immola in uscita. Pericolo scampato. Ma poco dopo sul cross di Scalise arriva il colpo di testa di Ruopolo che si stampa sulla traversa. La SPAL protegge il vantaggio dagli attacchi mantovani, con Contini che allontana una botta di Zammarini.

Mantova-SPAL 1-2 (p.t. 1-1, p.t.s. 1-2)

Mantova (442): Albertoni; Scalise, Gavazzi, Lombardo, Scrosta; Gonzi, Puccio (dal 1’p.t.s. Dalla Bona), Di Santantonio, Zammarini; Momentè (dall’8’s.t. Ruopolo), Beretta (dal 26’s.t. Raggio Garibaldi). A disp.: Bonato, Foglio, Longo, Trainotti,  Sereni, Ungaro. All.: Javorcic.
SPAL (352): Contini; Silvestri, Giani, Ceccaroni; Posocco, Spighi, Capezzani (dal 41’s.t. Di Quinzio), Bellemo, Beghetto; Ferri (dall’11’p.t.s. Mora), Zigoni (dal 1’s.t.s. Cellini). A disp.: Branduani, Castagnetti, Cottafava, Dalla Vedova, De Vitis,  Gasparetto, Lazzari. All.: Semplici.

Arbitro: Sig. D’Apice di Arezzo (ass.ti: Scatragli e Marchi)

RETI: 25’p.t. Zigoni (S), 31’p.t. Gonzi (M), 2’p.t.s. Ferri (S)
Ammoniti: Bellemo (S), Puccio (M), Spighi (S), Lombardo (M), Cellini (S)
Espulso: all’8’p.t. s. Silvestri (S) per fallo da ultimo uomo.
Note: al 40’s.t. Zigoni (S) si fa parare un rigore da Albertoni (M), all’8’s.t. Contini (S) para un rigore a Dalla Bona (M). Serata fredda, campo in eccellenti condizioni. Angoli: 9-7. Recuperi: 0′ pt, 2′ st.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0