Giocatori e presidente in silenzio stampa, parla Morea: Abbiamo preso fiducia

Con il silenzio stampa dei giocatori dopo la prima vittoria casalinga in stagione, l’unico a presentarsi al microfono dei giornalisti è stato coach Alberto Moreau, visibilmente più disteso e rilassato rispetto alle ultime apparizioni al Pala Hilton Pharma.

Coach, questa sera la squadra ha tenuto testa, seppur con qualche errore in difesa a un’ottima avversaria molto ispirata dal punto di vista offensivo.
“Grande merito a Treviglio, sapevamo che era una squadra tosta ma non ci aspettavamo che potessero tirare anche da 3 punti con percentuali del genere come nei primi due quarti. Secondo me la gara di stasera si può suddividere in due parti: nei primi venti minuti abbiamo faticato molto, per le percentuali al tiro dei nostri avversari e per errori nostri; nel secondo tempo invece abbiamo dettato un po’ di più il ritmo e le loro percentuali si sono abbassate. Una cosa che sicuramente dobbiamo migliorare sono le situazioni di uno contro uno in difesa, bisogna tenere di più su queste situazioni. Nel terzo quarto abbiamo sanato lo scarto tra assist e palle perse muovendo meglio il pallone in attacco fino a ridosso del loro bonus, quando invece abbiamo rallentato per conquistare dei vantaggi con i falli”.

Questa sera ha avuto qualcosa da tutti i ragazzi della sua squadra. Le soluzioni offensive sono state più distribuite questa sera rispetto al passato.
“Siamo stati più precisi nell’andare a colpire determinate situazioni e abbiamo preso fiducia dal fatto di passarsi bene la palla e di rispettare gli obiettivi stabiliti in settimana. La presenza in post basso sotto canestro è stata maggiormente sfruttata da Brkic e Rush; Henderson ha giocato una partita di sostanza. Dobbiamo essere più bravi a chiudere l’area e ad aiutarci l’uno con l’altro in ogni momento del gioco, ma stasera abbiamo vinto e godiamoci questa vittoria, visto che giovedì sera siamo ancora in campo”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0