Gli auguri e le speranze, Semplici: Contento per l’atteggiamento. Bazzani: La SPAL può andare in B

Al termine dell’amichevole di Budrio fra Mezzolara e SPAL, ultima partita del 2015, abbiamo raccolto le impressioni dei due mister: Leonardo Semplici e Fabio Bazzani.

LEONARDO SEMPLICI
“Sono contento, quando si vince non può essere altrimenti. Ma non era questo l’aspetto fondamentale della sgambata odierna: mi premeva soprattutto che la squadra mettesse benzina nelle gambe dopo i pesanti carichi di lavoro settimanali e che affrontasse la gara con la giusta mentalità. I ragazzi mi sono piaciuti perché ho chiesto loro di dare tutto quello che avevano, visto il minutaggio limitato programmato, e così hanno fatto. Ho visto un atteggiamento positivo e una discreta cattiveria agonistica che ha garantito un’elevata intensità durante tutti i novanta minuti. Questi aspetti per me sono fondamentali per arrivare alla partita del 9 gennaio in casa del Tuttocuio con una mentalità e una condizione fisica degne dell’impegno che ci aspetta. Sono soddisfatto anche della prova di Schiavon, sarà un acquisto fondamentale per noi nel prosieguo della stagione. Ovvio che non sia ancora al top della forma, ma sta pian piano migliorando e inizia a ingranare, gli serve solamente giocare e accumulare minuti per riprende il ritmo partita. Pur non giocando match ufficiali da fine agosto si mette a disposizione dei compagni con umiltà e con tanta energia e grinta. Deve stare tranquillo e continuare così, è la strada giusta. L’esperimento di Di Quinzio seconda punta mi è servito per capire se la squadra può assimilare al meglio cambiamenti tattici in corso d’opera, magari nel mentre di una partita tirata o se, come oggi che mancava Ferri, mancano gli interpreti più consoni nel ruolo. Capisco se qualcuno non è rimasto impressionato, ma io sono felice lo stesso, anzi, sono orgoglioso dei miei ragazzi perché hanno un notevole spirito di sacrificio. Guardate Spighi per esempio, oggi pomeriggio ha giocato benissimo da terzo centrale difensivo. Adesso voglio solamente fare gli auguri a tutti, per le tre trasferte nel mese prossimo ci guarderemo a tempo debito”.

FABIO BAZZANI
“Per noi è stato senz’altro un buon allenamento, arrivato dopo alcuni giorni di lavoro pesante e intenso. Peccato per il passivo, ma per noi era importante giocare e confrontarci contro una squadra forte com’è la SPAL in questo momento, perché alla ripresa del campionato ci troveremo davanti compagini di rilievo che ci daranno parecchio filo da torcere. La SPAL ci ha creato parecchi grattacapi e non mi aspettavo nulla di diverso: giusto così, ci è servito. Per il Mezzolara era fondamentale fare un test del genere, per imparare a soffrire nelle difficoltà e nella stanchezza. Ci aspetta un girone di ritorno ostico, in cui dovremo conquistarci la salvezza con le unghie e con i denti ma sono fiducioso perché i miei ragazzi, tutti molto giovani e alla prima esperienza in un campionato difficile, hanno saputo rialzarsi nel mese di dicembre dopo un avvio incerto. Comunque, facendo tutti gli scongiuri del caso, credo che la SPAL possa farcela a salire in serie B perché una squadra tosta, organizzata e ricca di talento. Poi si è fatta un bel regalo di Natale tesserando Schiavon che è andato a rimpolpare una rosa già indubbiamente valida, vista la posizione in classifica”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0