Prova un po’ troppo rinunciataria: bene gli esterni e la difesa, meno Contini e l’attacco

La SPAL esce sconfitta da Cittadella anche a causa di una prova non esattamente scintillante. Poche le note davvero positive nel KO del Tombolato.

CONTINI 5.5 – Due parate impegnative nel primo tempo, poi un’uscita parecchio avventurosa che di fatto costa il primo gol del Cittadella.

SILVESTRI 6.5 – Ha qualche difficoltà nel contrastare fisicamente Bonazzoli, ma per il resto fa un’altra partita molto solida.

DE VITIS 6 – Coralli gli crea meno problemi rispetto a sette giorni fa. Si vede tagliare la strada da Contini mentre è in recupero sullo scatto di Coralli.

CECCARONI 6 – Maniero gli scappa solo un paio di volte all’inizio. Per il resto fa la sua parte, mettendo pezze anche per Beghetto quando necessario.

POSOCCO 6 – Vivace e talvolta impreciso, ma i due cross più pericolosi della partita arrivano dai suoi piedi.

SPIGHI 5 – Meno preciso del solito, si vede più in fase di copertura che in impostazione. Si trova posizionato male nell’azione del raddoppio del Cittadella.

BELLEMO 5.5 – Il gioco inizia quasi sempre da lui, purtroppo senza grandi lampi. Nel primo tempo prende un giallo che andava preso per evitare guai peggiori. (dal 41′ s.t. GRASSI 6.5) – Impiega quattro minuti a lasciare il segno sulla partita. Chissà se fosse entrato prima…

GENTILE 5.5 – Fa il solito lavoro di taglia e cuci, provando anche il tiro da fuori in un paio di occasioni.

BEGHETTO 6.5 – Amato fatica parecchio a contenerlo, per cui è libero di lasciar partire cross in quantità. Peccato che nessuno li raccolga. (dal 38′ s.t. SCHIAVON ng) – Cerca di fare la sua parte nell’assalto finale.

ZIGONI 5.5 – Lotta come un dannato per tirare fuori qualcosa di buono dai lanci lunghi che gli arrivano, ma i centrali di casa lo chiudono bene. Ha una mezza occasione su cui non può fare di più e mette il piede nell’azione del gol.

FERRI 5 – La voglia c’è, ma non basta. Scatta spesso inutilmente per cavare qualcosa dai palloni in profondità, ma anche quando la sfera passa tra i suoi piedi gli manca la scintilla per fare una giocata importante. (dal 28′ s.t. FINOTTO 5.5) – Pochi palloni toccati e un tiro sopra la traversa che se fosse entrato avrebbe fatto la storia.

SEMPLICI 6 – Preserva i titolarissimi per le sfide importanti. Probabilmente la storia gli darà ragione.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0