Mettere da parte le chiacchiere e ritrovare i tre punti. Semplici: Tutto dipende solo da noi

Dopo i giorni della critica e dell’autocritica, per la SPAL è arrivato il momento di rispondere sul campo per mettere un’ipoteca sul campionato. Mister Semplici lo sa, per questo in conferenza stampa ha rimarcato la necessità di affrontare con attenzione e convinzione il match col Santarcangelo in programma sabato alle 20.30 al Paolo Mazza.

Mister, dopo la sconfitta di Pisa è d’obbligo riprendere il cammino.
“Senza ombra di dubbio dobbiamo metabolizzare la delusione di domenica scorsa ed affrontare con determinazione il prossimo avversario. Un Santarcangelo che merita rispetto, che gioca a calcio, protagonista di un girone di ritorno davvero importante e che senza penalizzazioni sarebbe salvo. Una squadra che sicuramente ci darà del filo da torcere, ma tutto dipende da noi e dalle nostre capacità di ripartire”.

Oltre all’aspetto fisico, questa settimana si è dovuto lavorare anche sull’aspetto psicologico della squadra?
“La sconfitta sicuramente ha inciso in negativo sul morale dei ragazzi, ma già da martedì, analizzando con i ragazzi i motivi di una prestazione non positiva, siamo ripartiti ancora più convinti di poter dire la nostra per la vittoria del campionato”.

Dalla partita di Pisa si è potuto notare che essenzialmente sono due gli aspetti su cui bisogna lavorare: determinazione nelle seconde frazioni di gioco e maggiore capacità a riproporsi quando la squadra si trova sotto nel punteggio.
“E’ vero che abbiamo subito molte reti, ma abbiamo anche vinto molte partite nelle seconde frazioni di gioco. Sicuramente negli scontri diretti abbiamo accusato dei passi a vuoto che mi auguro non capitino più e con la squadra stiamo lavorando sodo in questa direzione perché non si ripetano”.

Difesa rimaneggiata con la squalifiche di Gasparetto e Giani, novità in vista nella formazione?
“Sto valutando, ma la squadra, in linea di massima, dovrebbe essere quella di Pisa”.

Nonostante tutto, rimane alto l’entusiasmo dei tifosi.
“L’entusiasmo e la passione dei nostri tifosi sono fondamentali. Il rammarico per la sconfitta di domenica scorsa è grande soprattutto alla luce di una tifoseria che si è rivelata uno spettacolo assoluto”.

Alla luce di quanto accaduto in settimana, la probabile formazione potrebbe essere: Contini; Silvestri, Cottafava, Ceccaroni; Lazzari, Gentile, Castagnetti, Di Quinzio, Mora; Finotto, Cellini.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0