Telecamere in gradinata forse già per SPAL-Entella. Domenica il Mazza aprirà i cancelli alle 18.30

IMG_8054

A tre giorni da SPAL-Vicenza al Paolo Mazza si lavora duramente ed a tutta velocità. Perché se da un lato la commissione provinciale di sicurezza ha certificato come agibile lo stadio, dall’altro è evidente come tante cose debbano ancora essere sistemate e rese funzionanti. Quello che importava di più era far giocare la SPAL nel suo stadio in occasione del debutto casalingo in serie B e questo avverrà puntualmente. Per curare i dettagli ci saranno le due settimane successive, prima di SPAL-Virtus Entella del 17 settembre.

Il tour riservato alla stampa nel primo pomeriggio di giovedì ci ha permesso di vedere un po’ delle novità: la rimozione delle reti di protezione e di alcune barriere tra spalti e campo; le nuove panchine; il nuovo ingresso in campo delle squadre sotto la tribuna blu (il vecchio sottopassaggio è stato murato); la rimozione delle balaustre in curva e in gran parte del settore ospiti e ovviamente l’imponente complesso di barriere, tornelli, telecamere e luci che possono essere viste un po’ da tutti sul perimetro esterno. Il maxi-schermo in ex curva Est, inizialmente previsto, per il momento non è presente ma sarà presumibilmente installato nelle prossime settimane. “Purtroppo – ha detto Walter Mattioli – abbiamo dovuto dare priorità ad altre cose. Ma arriverà anche quello”. Anche gli spogliatoi (casa, ospiti e arbitri) verranno totalmente rinnovati, ma non è stato possibile accedervi per una sbirciata a causa dei lavori in corso.

IMG_8052

Quello che però farà contenti parecchi tifosi è sapere che le telecamere di SKY, probabilmente già da SPAL-Virtus Entella del prossimo 17 settembre, verranno collocate sul lato gradinata. L’annuncio è stato dato dallo stesso Mattioli, senza grandi fanfare: “Le riprese verranno fatte dalla gradinata grazie all’acquisto di una postazione mobile per le telecamere di SKY e conseguentemente le luci collocate sul lato tribuna verranno spostate”. Tale soluzione era stata ampiamente dibattuta nei mesi scorsi e pareva essere stata scartata per ragioni di carattere economico. Tuttavia gli assessori Merli e Modonesi (sport e lavori pubblici rispettivamente) hanno chiarito che il compromesso raggiunto su questa ulteriore opera ha permesso di abbattere i costi inizialmente previsti. “La richiesta iniziale di SKY – ha spiegato Merli – comprendeva lo spostamento delle panchine sotto la gradinata in modo da inquadrare i led pubblicitari. Parlandone si è giunti a un compromesso che manterrà le panchine al loro posto, pur mantenendo intatta la visibilità dei led”.

IMG_8046

Per la partita di domenica lo stadio verrà aperto in via straordinaria già due ore prima della partita, quindi alle 18.30. Questo per agevolare l’afflusso di un pubblico che dovrà fare i conti con la nuova organizzazione degli spazi e soprattutto con la novità dei tornelli. Per la gestione dell’ordine pubblico e l’assistenza agli spettatori verranno impiegati ben 90 steward, il doppio rispetto al numero normalmente schierato. “Vorrei raccomandarmi con i tifosi – ha aggiunto Mattioli – di venire allo stadio per tempo e non dieci minuti prima della partita. Inevitabilmente ci saranno tempi lunghi per l’ingresso, perché tanti non hanno mai usato un tornello e potrebbero esserci delle difficoltà”.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0