Il weekend dei giovani spallini in prestito: torna il sorriso a Miotto, derby da sbadigli a Fano

E’ stato un buon weekend per gli spallini in prestito: vittorie per Miotto e Seveso, mentre Posocco chiude imbattuto la settimana. Sconfitto, ma con la sufficienza in pagella Dalla Vedova. Infortunati Panatti, Farina e Capezzani.

LEGA PRO

FRANCESCO POSOCCO (Santarcangelo, 7 presenze, 483’ minuti giocati) – I romagnoli impongono il pareggio all’Ancona (0-0). Il biondo esterno subentra a Gulli al 31’ della ripresa. Poco meno di un quarto d’ora in cui contribuisce a dare una mano ai compagni e ad ottenere un buon punto in chiave salvezza. Nel recupero della quarta giornata con la Reggiana, terminato 0-0, Posocco continua a fare da pendolino nel 352 di Marcolini, di fronte ha l’ex spallino Ghiringhelli e il pericoloso Angiulli, ma se la cava alla grande.

ALESSANDRO BELLEMO (Fano, 7 presenze, 630’ minuti giocati) E LORENZO CAPEZZANI – Il Fano pareggia contro la Maceratese per 0-0. Partita da sbadigli, poche emozioni e un pari che serve a poco alla terzultima e alla penultima del torneo. Confermato Bellemo da vertice basso del rombo di mister Cusatis, per i colleghi di cronachemaceratesi.com è da 6 la prova dello spallino. Ancora out Capezzani.

SERIE D

ANGELO PANATTI (Pro Sesto, 1 presenza, 30’minuti giocati, 1 gol)- La Pro perde in casa del Verbania (2-0) e viene immediatamente superata in vetta. Assente il centrocampista.

ANDREA SEVESO (Caravaggio, 4 presenze, 360’minuti giocati, 5 gol al passivo) – I bergamaschi superano il Ciliverghe in casa per 3-2. Seveso subisce due reti, di cui una nei minuti finali, poche colpe.

ALESSIO RIGON (Vigontina San Paolo, 3, 0, 222’minuti giocati) – Pirotecnico pareggio per 3-3 con il Calvi Noale per la Vigontina San Paolo. L’esterno scende in campo nell’undici titolare e disputa 52’ minuti di gioco prima di essere sostituiti da Topao sul 2-2. Dopo un paio di minuti di gioco incappa in un retropassaggio al portiere che porta al rigore per i locali. Sul dischetto si presenta Marco Fortin, l’ex portiere di Treviso, Siena, Cagliari e Aek Larnaca e colpisce la traversa. Rigon prova a riscattarsi con qualche incursione in avanti, ma poi è costretto a badare alla fase difensiva.

ALESSANDRO MIOTTO (Delta Rovigo, 5 presenze, 406’, 1 gol) – Ai rodigini fa bene il cambio di allenatore. L’arrivo di Carmine Parlato porta in dote i tre punti ottenuti in casa contro la Sangiovannese. Decide un rigore all’85’ di capitan Sentinelli. Miotto è titolare e partecipa alla battaglia beccandosi un giallo.

THOMAS DALLA VEDOVA (Eclisse Careni Pievigina, 5 presenze, 450’minuti giocati) – L’Eclisse Careni resiste fino al 90’ quando un rigore di Fracaro permette all’Abano di cogliere il successo. Da cinque minuti gli ospiti erano rimasti in dieci per l’espulsione del subentrato Nichele. Solita prestazione di sostanza per il centrocampista spallino. Per il Gazzettino la prova è da 6: “prova ad abbinare qualità e quantità in mezzo al campo”.

ENRICO SARTO (Alfonsine), NICHOLAS DI DOMENICO – Assenti nel successo dei ravennati nel derby romagnolo con il Romagna Centro. Decisivo con una doppietta Luigi Battiloro, ex fantasista della formazione Juniores Nazionali spallina allenata da Albiero.

ANDREA FARINA (Virtus Castelfranco, 3 presenze, 240’minuti giocati) – Infortunato, salta il pari in casa del Ravenna (0-0).

ECCELLENZA

MATTEO AMBROSINI (Sant’Agostino, 4 presenze, 360’minuti giocati), DIEGO BEVILACQUA (4 presenze, 126’minuti giocati) – I ramarri cedono in casa contro il Riccione. Decide una rete di Tamburini al 19’, proprio nell’occasione c’è una delle poche disattenzioni di Ambrosini e della difesa locale. Il difensore è titolare, mentre Bevilacqua subentra a otto minuti dal termine al posto dell’ex compagno di squadra spallino Berto per partecipare al vano assalto al pari del Sant’Agostino.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0