La Bondi gioca solo tre quarti: la Proger ringrazia e passa al Pala HiltonPharma

bondi vs chieti 2

Esordio deludente al Pala HiltonPharma per la Bondi Pallacanestro Ferrara, che gioca alla pari con la Proger Chieti per tre quarti prima di cedere completamente nell’ultimo parziale. Agli ospiti è bastata una prestazione solida ed efficace, ma non irresistibile, per tornare a casa con i due punti.

La serata comincia con il ricordo del tifoso estense Piero Breveglieri, a cui è stata intitolata la tribuna blu sopra la panchina di casa del Pala HiltonPharma. Coach Trullo schiera in quintetto Moreno e Roderick da guardie, Cortese ala, Bowers e Pellegrino come lunghi; mentre la formazione abruzzese è composta da Golden, Piazza, Davis, Mortellaro e Allegretti. La prima parte del match si rivela equilibrata, con Cortese sugli scudi per Ferrara, a segno prima da tre punti e poi con una schiacciata. Dall’altra parte Mortellaro è molto aggressivo sotto canestro e segna 7 dei primi 9 punti dei suoi. Nella seconda parte del quarto Ferrara prova a scappare, guidata dagli americani, ne risulta un massimo vantaggio di 13 punti sul 28-15, con il parziale che si chiude sul 29-19.
Nel secondo quarto la partenza della Bondi è ottima, con il divario che si allarga fino a 14 punti sul 35-21. Nei minuti seguenti arriva la rimonta di Chieti: lenta, ma costante. Davis, Piccoli e Mortellaro sono i migliori per le Furie, mentre Cortese (15 punti all’intervallo) e Pellegrino tengono a galla la Bondi. Si vedono in campo anche Ibarra e Soloperto, che però non riescono a mantenere la stessa intensità dell’asse play-pivot titolare. Alla fine del primo tempo il tabellone recita 41-40 per i biancazzurri.

Dopo l’intervallo la partita ricomincia nel segno di Moreno, che mette una bomba e regala due palloni solo da schiacciare a Pellegrino. Il parziale per Ferrara è di 10-0 grazie all’appoggio solitario di Roderick dopo una bella palla rubata. Per la Proger oltre al solito Davis si sveglia anche Golden, che diventa fondamentale nella seconda rimonta della serata della squadra di coach Galli. Gli ultimi dieci minuti cominciano con il punteggio di parità (59-59), che però viene subito stravolto dal parziale monstre di 21-2 per Chieti. In particolare sono 6 punti di Golden e due bombe in rapida successione di Sergio a tagliare le gambe ai ragazzi di Trullo. E’ Bowers a provare a riportare in scia la Bondi con due canestri consecutivi, ma non si ha mai l’impressione che la rimonta si possa concretizzare. La partita si chiude sul risultato di 84-72, con 21 punti di Golden (15 nel secondo tempo) e un’ottima doppia doppia per Mortellaro (16 punti e 11 rimbalzi, di cui ben 5 offensivi). Per Ferrara 17 punti di Bowers e 16 di Cortese, da salvare la prestazione di Pellegrino, autore di 15 punti e di una buona prova sotto i tabelloni (5 rimbalzi offensivi e 4 stoppate).

Bondi Ferrara–Proger Chieti 72-84
(29-19,12-21,18-19,13-25)

BONDI FERRARA: Soloperto, Mastellari, Ardizzoni n.e., Zani n.e., Mastrangelo n.e., Cortese 16, Mancini n.e., Bowers 17, Moreno 8, Pellegrino 15, Roderick 14, Ibarra 2. All.: Trullo.
PROGER CHIETI: Golden 21, Mortellaro 16, Piazza, Allegretti 6, Venucci 5, Piccoli 10, Ippolito n.e., Zucca, Sergio 10, Davis 16. All.:Galli.
Arbitri: Scrima, Radelli, Martellosio

a cura di Ettore Fadiga

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0