I diavoli mettono paura all’Under 15: il Milan chiude la pratica già nel primo tempo

U15 faye vs milan

Come ci si poteva aspettare alla vigilia, la SPAL Under 15 ha potuto fare ben poco contro i pari età del Milan. I ragazzi di Rossi hanno pagato un avvio eccessivamente timoroso e così il divario con i rossoneri – sia sotto un punto di vista tecnico che fisico – è emerso in tutta la sua evidenza, pesando sul risultato finale. Un 6-1 con discorso chiuso già nel primo tempo, in cui i rossoneri hanno chiuso con un parziale di quattro reti reti a zero. Nella ripresa la SPAL ha mostrato una reazione, impensierendo un po’ di più gli avversari con il meritato gol della bandiera realizzato da Faye.

Pronti, via, il Milan prende subito il pallino del gioco e si spinge in avanti. Mister Misso si affida al 433 e prova a spingere sfruttando le fasce. Il primo gol però arriva per vie centrali: Colombo serve un filtrante per Cudjoe che salta agevolmente il portiere e deposita in rete. La SPAL ci prova, ma è troppo molle in difesa, così bastano solo due minuti al Milan per raddoppiare. Ancora una volta è un filtrante a beffare la difesa biancazzurra: Giosué innesca Cudjoe che, ancora una volta, anticipa tutti e conclude a botta sicura. Nei restanti trenta minuti è sempre il Milan a fare la partita. Di Chio crea situazioni pericolose più e più volte e, al ventottesimo, trova la rete del 3-0 con un tiro a giro dalla distanza. In occasione del 4-0 c’è ancora lo zampino di Cudjoe: il numero undici rossonero irrompe in area, viene fermato, ma sul tentativo di rinvio di Vitali la palla incoccia su Colombo e finisce dentro.

Nel secondo tempo la SPAL aggiusta un paio di automatismi in difesa e nega il gol agli avversari in almeno un paio di situazioni. Il Milan rallenta il ritmo e gli uomini di Rossi ne approfittano. E’ Faye a regalare la gioia del gol ai suoi al 23’ della ripresa. Il numero dieci della SPAL riceve un bel lancio di Tatani dalla destra e beffa il portiere con un pallonetto di piatto. La SPAL continua a proporsi in avanti, ma al 27’ Cudjoe, grazie all’ennesimo passaggio filtrante, anticipa nuovamente tutta la difesa spallina e beffa per la terza volta Wangue. Nel finale c’è anche il tempo per la fortunosa rete di Palmieri su cui carambola un pallone rinviato di potenza da Yabre.

Al termine della partita, mister Rossi scuote un po’ la testa: “La squadra ha avuto timore ed è scesa in campo con l’atteggiamento sbagliato. Non metto in dubbio le qualità degli Milan, ma se avessimo affrontato la prima parte di gara con l’intensità mostrata nel secondo tempo, avremmo sicuramente dimostrato qualcosa in più”.

LINK: I risultati della settima giornata nel girone B e la classifica.

SPAL-MILAN 1-6 (0-4)

SPAL (4231): Wangue, Pasqualino (dal 22’ pt Stabellini), Sansoni, Viali, Ficara (dal 21’ st Tatani), Perinelli, Fregnani, Yabre, Fortunato (dal 1’ st Benini), Biolcati (dal 1’ st Simeoni). A disp.: Trezza, Pavinato, Randi, Marabini, Cuomo. All.: M. Rossi.

MILAN (433): Bozzato, Giosuè, Grassi (dal 1’ st Stanga), Bosisio (dal 1’ st Bassoli), Oddi (dal 31’ st Magli), Luscietti (dal 21’ st Di Gesù), Cretti, Capone (dal 31’ st Crescente), Di Chio (dal 1’ st Palmieri), Colombo, Cudjoe (dal 21’ st Orlando). A disp.: Moleri, Robbiati. All.: G. Misso.

ARBITRO: Guidetti di Ferrara (Assist.ti Sivieri)
RETI: 3’pt, 5’ pt e 27’ st Cudjoe (M), 28’ pt Di Chio (M), 33′ pt Colombo (M); 23’ st Faye (S) 34’ st Palmieri (M).
AMMONITI: Capone (M).
NOTE: giornata soleggiata, temperatura gradevole, campo in discrete condizioni. Angoli 9-2 per il Milan. Recuperi: 2′ p.t. e 2′ s.t.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0