Niente incertezze, niente regali: la Krifi Caffè si beve Porto Viro con un 3-0

azione krifi 4t 2016

Una vittoria netta e mai in discussione. Questo cercava la Krifi Caffè nella sua quarta uscita stagionale e questo ha trovato la squadra di Martinelli, liquidando per 3-0 l’Alvainox di Porto Viro. Con il successo sui polesani i granata si issano al terzo posto in classifica del girone D, a pari punti con Forlì e ad un punto da Montichiari, che hanno però entrambe una partita in meno per il turno di riposo già affrontato.

La Krifi parte determinata, con l’intenzione di dettare il ritmo dell’intera partita e galvanizzare il proprio pubblico: con due punti consecutivi di Alessandro Drago si arriva subito in vantaggio al primo time out tecnico (8-4). I ragazzi di coach Martinelli continuano durante tutto il set a mantenere il vantaggio inizialmente acquistato, concedendo poco agli avversari ed arginando le azioni sotto rete. L’allungo definitivo arriva sulla seconda parte del set: la sirena del secondo stop tecnico suona sul 16-9 e poco dopo anche quella che decreta la fine del parziale: la Krifi si porta in vantaggio e sfata il mito delle partenze timide che hanno segnato le partite precedenti (25-16).

Ripresa all’insegna di un maggiore equilibrio tra le due squadre. Porto Viro tenta il recupero giocando con maggiore determinazione, mentre la Krifi subisce un leggero calo di attenzione (8-7). Gli avversari si riprendono in ricezione ed in attacco, fondamentali su cui la Krifi Caffè aveva costruito il proprio vantaggio nel set precedente. Il gioco avversario si basa prevalentemente sugli attacchi vincenti dell’opposto Mattia Perini, ma la 4 Torri arriva fino alla fine mantenendo pur di poco il proprio vantaggio, anche grazie al sempre utile doppio cambio. Il set termina 25-21 con un primo tempo di capitan Matteo Bernard.

Terzo set in leggero calo per i padroni di casa, che abbassano di poco la guardia consapevoli del loro vantaggio. Dopo una buona partenza che frutta un discreto vantaggio su punteggio (12-8 sul time out richiesto dagli avversari), la Krifi Caffè commette alcuni errori di troppo, dando la possibilità a Porto Viro di rifarsi sotto con poche giocate. Sul 21-19 coach Martinelli chiama il time out e rimette definitivamente in carreggiata i suoi: il match termina 25-22 per la 4 Torri.

Tabellino: Drago 17, Bortolato 9, Fontana 7, Govoni 1, Masiero 7, Bernard 7, Atef 1, Di Renzo (L).

Post partita
Marco Martinelli appare contento del risultato ottenuto davanti al proprio pubblico, ma non manca di sottolineare che i miglioramenti debbano ancora arrivare: “E’ stata una partita dove non abbiamo mai avuto paura di perdere, sembrava che le cose fossero sempre sotto controllo. Porto Viro è una squadra che se metti pressione può essere contenuta, non ha schiacciatori altissimi. Gioca poco al centro e molto all’opposto e cosi è stato per buona parte della partita. Noi siamo partiti attenti, poi abbiamo mollato un po’ il colpo, in certi momenti concedendo troppo”. Il tecnico continua fotografando il percorso della sua squadra dall’inizio del campionato ad oggi: “Dobbiamo trovare ancora l’equilibrio di squadra. Quando gli avversari si assumono qualche rischio in più, subiamo il nostro calo di attenzione. Dobbiamo essere più bravi a non perdere mai di vista l’avversario, trovando sempre le soluzioni tra i nostri punti di forza. Siamo ancora all’inizio comunque, auspico che i ragazzi per adesso non regalino niente in termini di punteggio, questa è la base. Poi dovremo migliorare anche la nostra qualità di gioco”.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0