Mawuli e Ubaldi firmano il successo sul Brescia, il 2016 si chiude con una bella vittoria

Il 2016 della SPAL Primavera si chiude in bellezza grazie a una larga e meritata vittoria colta in via Copparo contro il Brescia. 3-0 il risultato finale, per una supremazia mai in discussione nel corso della partita.

Mister Rossi scende in campo con un 3-5-2, schierando Mawuli mediano e preferendo Maghini ad Ubaldi in avvio, mentre mister Bruni sceglie per gli avversari un 3-4-3, con il tridente offensivo supportato dagli esterni. Nella prima frazione di gara la SPAL prende subito in mano la partita, lasciando poco spazio agli avversari. Artioli e Vago si rendono pericolosi in avanti già dai primi minuti, ma è Mawuli ad illuminare il gioco dei biancazzurri: dopo un’occasione sprecata sugli sviluppi di un calcio d’angolo, al 28’ minuto il mediano spallino si getta sul pallone dopo un velo di Artioli e lascia partire un tiro rasoterra e preciso, che accarezza il palo interno e rimbalza in rete. Non ci arriva Mandelli e il match si sblocca: 1-0 per la SPAL. Il vantaggio non tranquillizza i padroni di casa, che continuano a dominare il gioco, collezionando occasioni da gol: al 33’ minuto, di nuovo dopo un tiro dalla bandierina, Mawuli colpisce male di testa un pallone che sorpassa tutti, portiere compreso, e non riesce a centrare lo specchio della porta completamente sguarnita; al 44’ minuto invece ci prova Artioli da fuori area a cercare il raddoppio, ma il suo tiro potente e centrale non preoccupa Mandelli.

Il secondo tempo non potrebbe iniziare meglio per i ferraresi. Al 1’ minuto il subentrato Ubaldi viene servito in area bresciana da Strefezza e con un gran tiro beffa Mandelli: 2-0 per i ragazzi di Rossi. A questo punto la SPAL cala il ritmo, cercando di gestire la partita per difendere il risultato, mentre il Brescia alza il baricentro, alla disperata ricerca di un gol per riaprire la gara. Al 10’ minuto prova Oaida ad accorciare il divario, con un tiro potente da fuori area, bloccato in due tempi da Thiam senza troppi problemi; lo stesso estremo difensore, poco dopo, al 16’ minuto, devia sopra la traversa la punizione di Corciata. Ma il numero uno spallino non deve preoccuparsi troppo e dopo queste timide occasioni bresciane, si riaccende la fase offensiva biancazzurra: dopo un paio di occasioni sprecate da Vago ci pensa Ubaldi a chiudere i giochi. Al 39’ minuto, la punta spallina viene servita sulla fascia destra da Equizi e, dopo aver messo a sedere i centrali avversari con uno splendido dribbling, tira forte sul secondo palo, battendo Mandelli: 3-0 per la SPAL e partita chiusa. Vittoria importante per i ragazzi di Mister Rossi, che dimenticano le due sconfitte da cui provengono e si rilanciano, convincendo sia sul piano del gioco che nel risultato.

Nel post partita mister Rossi fa le sue considerazioni: “La partita non è mai stata in dubbio e anche nel secondo tempo, quando noi abbiamo calato l’intensità del pressing concedendo un paio di spunti ai nostri avversari, poi siamo stati capaci di chiuderli in contropiede, gestendo al meglio il gioco. Oggi siamo arrivati alla vittoria con una splendida prestazione, ma ero contento anche di quanto i ragazzi hanno messo in campo con Cesena e Sampdoria, nonostante i risultati: questa prima parte di campionato si è chiusa bene, sono soddisfatto e vedo un gruppo in crescita”.

LINK: I risultati della dodicesima giornata nel girone A e la classifica.

SPAL-BRESCIA 3-0 (pt 1-0)

SPAL (3-5-2): Thiam Ngagne; Boccafoglia, Granziera, Equizi; Strefezza, Di Pardo, Eklu Shaka, Artioli (dal 20’ s.t. Concas), Picozzi; Maghini (dal 1’ s.t. Ubaldi), Vago (dal 40’ s.t. Cigognini). A disp.: Seri, Alfano, Scarparo, Anostini, Righetti, Foschini, Boreggio, Cantelli, Balboni. All.: Rossi.

BRESCIA (3-4-3): Mandelli; Marconi, Mangraviti K., Carminati (dal 1’ s.t. Minessi); Torri, Barezzani, Crociata, Baronio; Oaida (dal 40’ s.t. Venturelli), Strada (dal 1’ s.t. Larosa), De Paoli. A disp.: Festa, Zanotti, Gentili, Cariello, Galante, Said. All.: Bruni.

RETI: 28’ p.t. Shaka (S), 1’ s.t. e 39’ s.t. Ubaldi (S).
ARBITRO: Mei di Pesaro. Assistenti: della Croce di Rimini e Catucci di Pesaro.
AMMONITI: Artioli (S), Oaida (B), Di Pardo (S).
ESPULSI: Crociata (B).
NOTE: manto erboso sintetico, giornata soleggiata e fredda. Recupero: 1’ p.t., 3’s.t.. Angoli: 4-2.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0