Forlì per niente Softer, i romagnoli lottano fino al quinto e strappano un punto alla Krifi

Ha dovuto faticare e non poco la Krifi Caffè 4 Torri per aver ragione della Softer Forlì: i granata hanno portato a casa la vittoria, ma hanno dovuto pagare dazio con un punto (3-2 il finale) contro i tenaci romagnoli.

Leggera variazione rispetto al solito schieramento di partenza per il team di Marco Martinelli: entrano in campo Spiga e Masiero al centro, Fontana e Bortolato in banda, Govoni al palleggio e Drago opposto, con Di Renzo in estrema difesa. Ferrara parte subito bene, staccando i padroni di casa fin da principio e costringendoli all’immediato time out discrezionale (0-4). Tutto il set è contrassegnato dalla supremazia granata: i ferraresi giocano bene e portano a casa facilmente il set che finisce 17-25. Ripresa in salita per i granata, che faticano a tenere testa ad una Forlì rinvigorita e continua in attacco. La difesa dei romagnoli sale d’intensità e Ferrara fatica ad arginare il contrattacco avversario. Le imprecisioni fanno il resto, costringendo coach Martinelli a chiamare il time out sull’11-6. Nel tentativo di non creare ulteriori distacchi dagli avversari, Ferrara gioca facile con palla staccata ed il suo gioco viene letto facilmente. Forlì chiude senza troppi problemi sul 25-18.

La fatica accumulata nel secondo set continua a farsi sentire anche nel successivo, ma la 4 Torri riesce a ritrovare la carica giusta per avvicinarsi alla vittoria. Il set rimane in sostanziale equilibrio per tutta la prima metà, poi Forli si mette un passo avanti costringendo Martinelli al time out discrezionale (18-15). Nelle battute finali Ferrara tira fuori tutto quel che ha e piazza il sorpasso, chiudendo sul 23-25. Quarto set difficile fin dal principio, con Ferrara che subisce una buona serie di battute di Forli e rimane sotto per tutta la prima metà del set. Il lento recupero, alternato a momenti di poca lucidità, porta i granata a superare e soffiare un match point ai forlivesi, ma un errore di Ballerio (entrato in campo per Fontana) compromette il finale di set e porta gli avversari a guadagnare il 26-24 con due punti in attacco di Forlì.

Come nelle migliori occasioni, anche contro Forlì il tie-break è punto a punto per una buona metà: le squadre cambiano campo sull’8-7 per Forli, poi Ferrara prende coraggio e prende lo slancio. Drago attacca senza sosta e costringe Forli al time out discrezionale, Ferrara rilancia con il doppio cambio e ritrova Atef, che mura i due palloni più importanti del match e porta i compagni a festeggiare, chiudendo il quinto set 11-15.
Domenica prossima Ferrara ospiterà il Blu Volley di Verona nel consueto appuntamento domenicale delle 17 al Pala Hilton Pharma.

Post Partita
In questa serata più lunga del previsto, Marco Martinelli si mostra comunque contento per il risultato finale: “Abbiamo fatto due punti e ne abbiamo perso uno che ci avrebbe sicuramente fatto molto comodo. Fortunatamente però anche Montichiari ha perso al tie-break contro Porto Viro, perciò possiamo dire di non aver guadagnato ma nemmeno perso niente nei loro confronti. C’è il rimpianto di aver lasciato un punto per strada, ma come possiamo vedere non siamo tutti impeccabili. Ci consoliamo con il fatto che la partita l’abbiamo portata a casa, pur con difficoltà e sofferenza, ma ci siamo riusciti. In settimana lavoreremo sulle cose da sistemare, quelle che questa sera non hanno funzionato a dovere”.

0