Bowers ne fa 23, ma l’incubo per Jesi si chiama Roderick: T-Rod mette punti determinanti

La vittoria della Bondi sulla Termoforgia Jesi porta soprattutto le firme di Roderick e Bowers, ma non vanno sottovalutati gli apporti di un sempre prezioso Pellegrino e di un Cortese come al solito determinante.

Pellegrino 7,5: se non giocasse con due fenomeni come Roderick e Bowers probabilmente la palma di migliore in campo spetterebbe a lui, non tanto per le statistiche (comunque più che discrete: 13 punti con 6/10 dal campo e 7 rimbalzi), quanto per l’enorme sacrificio in difesa: in diverse situazioni si è trovato costretto a marcare i tre avversari sui cambi dopo i pick and roll e l’ha sempre fatto bene.

Roderick 8: nonostante rimanga silente per gran parte della gara è quello che alla fine la risolve con due giocate di talento puro. Segna 14 punti, ma i cinque realizzati nell’ultimo minuto di partita sono quelli che valgono la vittoria della Bondi. Tira malino (4/10 da due e 1/3 da tre) ma regala ai compagni 9 assistenze, alcune delle quali spettacolari. In difesa si impegna a marcare i suoi compatrioti e riesce a controllarli abbastanza senza spendere una caterva di falli.

Mastellari 6: Furlani gli ritaglia poco più di 16′ di spazio e lui continua a litigare con il ferro durante tutto il primo tempo. Nel secondo, invece, riesce a piazzare due triple fondamentali per non far scappare via Jesi. In difesa fa quel che può nel cercare di limitare Alessandri e Battisti davvero in serata.

Molinaro 6: la partita del lungo ex Agropoli è fortemente limitata dai falli, con il conto che segna tre ad inizio del terzo quarto. Per questo gioca solamente tredici minuti effettivi nei quali comunque riesce a dare il suo contributo, soprattutto dalla lunetta, dove si dimostra implacabile (4/4). Sono gli unici punti che mette a referto ma importanti nell’economia del finale testa a testa.

Cortese 7: altra partita da incorniciare per il capitano. Chiude con 18 punti (6/10 da due, 2/6 da tre), 6 rimbalzi e 3 assist in 36 minuti sul parquet. Ma come al solito si distingue anche nella metà campo difensiva dove, a turno, difende su entrambi gli americani di Jesi, senza mai sfigurare.

Bowers 8: come di consueto l’ex Capo d’Orlando recita la parte del top-scorer nel tabellino: mette a referto 23 punti (5/9 da due, 3/5 da dietro l’arco dei 6,75 e 4/4 dalla lunetta), conditi da 5 rimbalzi, 2 assist e altrettante rubate e stoppate. In sostanza ha dimostrato ancora che la categoria gli sta un filino stretta. Per ribaltare il parziale ospite nel terzo quarto i compagni l’hanno cercato con insistenza e lui ha risposto presente. In difesa non soffre particolarmente i lunghi di Jesi, nonostante Benevelli abbia giocato spesso fuori dal pitturato.

Moreno 6,5: serata di ordinaria amministrazione per il cubano. Flirta con la doppia-doppia ma non la centra perché finisce con 6 punti e 8 assist. In difesa si danna l’anima marcando sia la coppia di play della Termoforgia Battisti-Alessandri, sia Tim Bowers. In attacco subisce sei falli (che contribuiscono al 21 di valutazione) e orchestra la squadra con grande disciplina senza forzare quasi mai: infatti perde solo una palla nell’arco dell’intero match. Mezzo punto in meno per il tecnico preso per aver esultato in faccia ad Alessandri dopo una tripla realizzata.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0