Finale in crescendo per la U15, Fortunato e Faye firmano il 2-1 sul Brescia

Per la terza volta in stagione l’Under 15 della SPAL riesce a mettere in fila due vittorie consecutive, regalandosi così un finale di stagione in crescendo. Dopo l’affermazione sul campo del Vicenza i ragazzi di mister Rossi hanno regolato il Brescia per 2-1 al centro “Gibì Fabbri” di Ferrara.

La SPAL si schiera con l’ormai noto 3-4-2-1 con Cuomo e Fortunato a sostegno dell’unica punta Faye, ospiti che rispondono con un classico 4-4-2. Pronti via ed è subito vantaggio spallino: al 3′ Fregnani viene atterato in area e per l’arbitro non ci sono dubbi. Il rigore viene preso in consegna da Fortunato che con un tiro centrale ma forte porta in vantaggio i suoi. La reazione del Brescia è rabbiosa ma inconcludente. La SPAL, almeno nella fase iniziale, lavora bene in ripartenza soprattutto grazie alle triangolazioni tra Fregnani, Faye e Stabellini. Al 22′ sono di nuovo i biancazzurri a rendersi pericolosi con Yabre, inarrestabile sulla corsia mancina. Il Brescia sembra non crederci e Teyou, migliore in campo, ne approfitta con un tiro dalla distanza che Filigheddu manda in angolo. Ancora Teyou, al 31′, recupera l’ennesima palla a centrocampo e serve in profondità Faye che, a tu per tu con il portiere avversario, calcia malamente a lato. Due minuti dopo si rivede il Brescia: Diop serve a Famà il pallone del pareggio, strepitoso Galeotti che, con estrema agilità, para e manda in angolo. Il primo tempo si conclude con un’altra azione sciupata dalla SPAL: sul pressing di Fortunato, Butturini regala palla a Faye che ancora una volta manca il bersaglio calciando a lato.

Il secondo tempo inizia decisamente bene per i biancazzurri: Teyou calcia un bolide dal limite dell’area, ma un attento Filigheddu para a terra. Al 38′ è il Brescia a rendersi pericoloso con Zanotti (il migliore tra i suoi) che di collo esterno colpisce l’incrocio dei pali; decisiva la deviazione di Galeotti. Proprio nel miglior momento degli spallini, al 49′, il Brescia riesce a pareggiare. L’autore della rete è Reboldi, bravo a stoppare e calciare di prima intenzione, con il sinistro, dal limite dell’area; incolpevole il portiere di casa. La SPAL non ci sta e riparte a testa bassa tanto da trovare la rete del nuovo vantaggio dopo soli tre minuti: è bravo Simeoni (subentrato per uno spento Cuomo) a servire Faye che, in spaccata, segna la rete del 2-1. L’agonismo prende il sopravvento, ma i biancazzurri riescono a mantenere la calma. I cambi effettuati da mister Rossi danno freschezza e imprevedibilità in fase offensiva, come nel caso di Benini subentrato nella ripresa e schierato sulla corsia di destra. L’ultima azione degna di nota è a favore del Brescia che colpisce il secondo palo di giornata, questa volta con Reboldi.

Nel dopo gara Matteo Rossi si dice soddisfatto per quanto visto: “La partita è stata interpretata bene, i ragazzi hanno fatto quello che gli ho chiesto. Nonostante la vittoria, pienamente meritata, dobbiamo migliorare sotto porta: non possiamo sbagliare tutti quei gol. Gli errori prima o poi li paghi, come è successo a noi oggi. Sono stati bravi i ragazzi a reagire subito e trovare nuovamente la rete del vantaggio”.

LINK: I risultati della 23^ giornata nel girone B e la classifica.

SPAL-BRESCIA 2-1 (pt 1-0)

SPAL (3-4-2-1): Galeotti; Pasqualino, Vitali, Ficara (dal 12′ st Dardi); Stabellini (dal 15′ st Benini), Fregnani, Teyou (dal 12′ st Perinelli), Yabre; Fortunato (dal 21′ st Biolcati), Cuomo (dal 35′ pt Simeoni); Faye. A disp.: Trezza, Sansoni, Guariento, Marabini. All.: M. Rossi.
BRESCIA (4-4-2): Feligheddu; Zanotti, Vimercati, Butturini (dal 21′ st Muhic), Reboldi; Diop, Bui, Principi, Formenti (dal 21 st Canciani); Famà (dal 21 st Beccalossi), Arienti. A disp.: La Vecchia, Gnali. All.: Massolini.

ARBITRO: Sig. Finchi di Ferrara.
RETI: 3′ pt rig. Fortunato (S), 14′ st Reboldi (B), 17′ st Faye (S).
AMMONITI: Famà (B), Stabellini (S), Teyou (S), Simeoni (S).
NOTE: giornata nuvolosa, campo di gioco in sintetico. Angoli: 3-5. Recuperi: 0′ pt, 3′ st.

articolo a cura di Marco De Risio

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0