Floccari si ferma per un problema muscolare, sabato gli accertamenti per saperne di più

Certezze al momento non ce ne sono, ma pare ormai scontato che a Brescia la SPAL dovrà fare a meno di Sergio Floccari. L’attaccante spallino ha chiuso anticipatamente l’allenamento del venerdì a causa di un problema muscolare e sabato mattina sarà sottoposto ad accertamenti per determinare l’entità dell’infortunio. Da via Copparo bocche cucite: la società ha scelto di non rilasciare alcuna informazione sulle condizioni del bomber, almeno fino a che la questione non sarà approfondita. La speranza è che si tratti di un semplice risentimento, anche se alcuni rumours parlano di stiramento. Se così fosse qualche preoccupazione in più sarebbe legittima visti i 7 gol in 13 presenze, posto che bisognerebbe determinarne l’effettiva entità per poi elaborare ipotesi sui tempi di recupero. Se ne saprà di più sabato. Intanto dal campo va registrato che Bonifazi e Gasparetto hanno svolto allenamento differenziato per i relativi problemi a polpaccio e caviglia, mentre Mora, Schiattarella e Castagnetti hanno svolto l’intera seduta senza problemi.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0