La 4 Torri punta ancora sui giovani: confermato Trimurti, promozione per Biondi e Grazi

Anche quest’anno e come da tradizione, la 4 Torri Volley, oltre al tesseramento di elementi di spessore in grado di garantire alla squadra di ambire alle zone alte della classifica, arruolerà in prima squadra una pattuglia composta dai migliori giovani provenienti dal proprio vivaio.

Il primo è Matteo Trimurti, reduce dalle presenze in B dello scorso anno: “Sono felicissimo di quest’ulteriore opportunità in granata – ha sottolineato lo schiacciatore -, relativamente a questa maglia non c’è molto da dire: ho iniziato la pallavolo in questa società sin dalle giovanili, la riconferma è per me motivo di orgoglio e stimolo a migliorarmi. Giocare e studiare è un sacrificio, come per tutti quelli che praticano sport agonistici, ma ora ho solamente una gran voglia di re-iniziare l’avventura”.

Gli altri giovani, Gianluca Biondi e Simone Grazi, arrivano direttamente dalla compagine guidata da Andrea Zambelli che ha vinto la serie D sul campo.
Biondi sarà il secondo palleggiatore della prima squadra “Un orgoglio – ha confessato l’alzatore – per me si tratta del coronamento di un lungo percorso iniziato quando, poco più che bambino, ho deciso di intraprendere questo sport. Ora dovrò mettere a frutto le esperienze fatte nelle giovanili e gli insegnamenti di coach Zambelli. Voglio sfruttare al massimo le occasioni in cui sarò chiamato”.
Parole di soddisfazione anche da parte di Grazi, schiacciatore: “Sono lusingato da questa chiamata. Già la scorsa stagione ho avuto modo di svolgere diversi allenamenti con la prima squadra e devo dire di essermi sempre trovato bene, anche e soprattutto come gruppo. Inizio con una voglia smisurata di confrontarmi a questi livelli”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0