Gasparetto saluta, Bellemo rinnova. Mercato virtualmente chiuso, Vagnati: Il gruppo è a posto

La presentazione ufficiale di Bonazzoli e Salamon è stata occasione per parlare ancora una volta di mercato – e non solo – con Davide Vagnati. La prima conferma ufficiale riguarda la cessione a titolo definitivo di Gasparetto alla Ternana. Il difensore lascia la SPAL dopo tre stagioni in cui ha accumulato 84 apparizioni totali e tre gol. Non sono mancate, da parte del ds, parole di ringraziamento al difensore per la professionalità e le qualità umane dimostrate in queste anni all’interno del gruppo. Le trattative in atto al momento riguardano invece uno scambio tra giovani con l’Empoli: all’eventuale trasferimento di Polvani in Toscana coinciderebbe con l’arrivo a Ferrara di Gemignani; il giovane difensore classe 1996, reduce dall’ultima stagione col Pontedera, dovrebbe poi essere girato nuovamente in prestito in serie C.

I nomi di Kasami e Rigoni, recentemente accostati alla SPAL, non trovano reale riscontro secondo Vagnati, in quanto ulteriori operazioni in entrata dovrebbero essere precedute da altrettante in uscita: la lista ufficiale dei giocatori “over” per la serie A risulta infatti completa con gli ultimi arrivi. Ad un arrivo dovrebbe quindi corrispondere un’uscita e l’unico “sacrificabile” potrebbe essere un simbolo come Schiavon.
Lo stesso Vagnati chiude praticamente il mercato con una settimana di anticipo, quantomeno a parole: “Mi dispiacerebbe molto dover mettere fuori lista uno dei nostri giocatori. Sono soddisfatto e orgoglioso del gruppo che ho messo a disposizione dello staff e dell’allenatore e credo sarebbe quasi un dispetto mettere fuori lista qualcuno dei ragazzi. D’altra parte ulteriori cessioni, almeno per ora, non ce ne saranno: i portieri rimarranno tutti, Bellemo ha rinnovato il contratto fino al 2020 e non verrà prestato, quindi non ci saranno neanche ulteriori arrivi”.

In appendice Vagnati commenta poi la vicenda della trattativa di Antenucci con l’Empoli: “Il giocatore non è in vendita, noi non abbiamo la necessità di incassare dei soldi e non ci piace lucrare sui calciatori, vorremmo tenerlo e sarà così fino a quando lui vorrà restare, se un giorno cambierà idea… questo non posso saperlo. Ma mi auguro che Mirco rimanga con noi”.
Infine, anticipando il tema caldo della presentazione di Borriello prevista per giovedì sera, non rinuncia ad una battuta sulle trattative per l’attaccante napoletano: “Avevo già parlato col suo agente quando Marco aveva rinnovato il contratto col Cagliari un mese e mezzo fa, poi lui aveva deciso di rimanere in Sardegna. La trattativa si è riaperta improvvisamente lo scorso week end e devo dire che sono stati tre giorni di fuoco, interminabili e molto impegnativi, mi sembrava che le giornate durassero 28 ore”.

Oltre ai temi di mercato, Vagnati si rende disponibile a commentare la prima giornata di campionato e spende ottime parole per la prestazione della squadra all’Olimpico: “La partita e il risultato ci hanno dato tanto entusiasmo e consapevolezza dei nostri mezzi, anche per la buona risposta alla categoria da parte di molti ragazzi che erano al debutto in serie A. Un aspetto estremamente importante è stato l’atteggiamento, la voglia di non mollare mai e lottare su ogni pallone, lo stesso atteggiamento che dobbiamo continuare ad avere e che serve ad una squadra come la nostra per salvarsi”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0